Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Giugno - ore 21.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Servono commissione su sanità spezzina e piano emergenza in attesa del Felettino"

La Spezia - “Si avverte il rischio concreto che ormai lo stallo in cui versano i lavori per la costruzione del nuovo ospedale spezzino sia irreversibile proprio come ha dichiarato il consigliere di maggioranza De Paoli a cui non è seguita nessuna smentita dai vertici regionali. Si tratta di una situazione paradossale che pesa e peserà moltissimo sui cittadini della nostra provincia in termini di mancata efficienza del sistema sanitario". Lo dichiara il consigliere regionale Pd Juri Michelucci.
"Medici e personale sanitario - prosegue - lavorano in condizioni aberranti. Abbiamo competenze ed eccellenze stanche e demotivate e la politica sanitaria regionale non è stata in grado in questi anni di dare una reale prospettiva di miglioramento dei servizi e delle prestazioni al cittadino. Il caso Felettino è significativo in questo senso. Nessuno sembra volersi assumere responsabilità politiche che sono evidentissime e che continuano ad essere scaricate su tecnici e burocrazia, come se la giunta regionale non avesse gli strumenti per incidere con concretezza. Chiedo almeno la convocazione di una commissione regionale sulla sanità a La Spezia, con audizioni e una visita all'area di cantiere. Mi pare il minimo a fronte dell'inesistenza di risposte concrete da parte dell'amministrazione regionale che sembra ormai aver messo in conto pacificamente che il Felettino non s'abbia da fare. Inoltre auspico emerga un piano di emergenza nell'attesa del Felettino. Perché se partiranno i lavori voci ben informate parlano del 2024 come data per apertura Felettino, per cui io sono convinto occorra il piano b. Nella situazione odierna il nostro sistema ospedaliero non può più reggere, figuriamoci altri 5 anni. Per cui occorre un piano di emergenza che valorizzi il s. Bartolomeo, in attesa del felettino, perché unico nosocomio oggi in grado di dare cure ai pazienti in condizioni strutturali buone, garantendo dignità al paziente."

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News