Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Luglio - ore 21.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Peracchini parla di buchi ma accende mutui per 15 milioni"

Intervento di Marco Raffaelli, consigliere comunale del Partito democratico.

"Peracchini parla di buchi ma accende mutui per 15 milioni"

La Spezia - Gli amici dell’associazione Cantiere Liberale - che pone spesso interessanti riflessioni - dicono apprezzare la vendita della struttura del Parco del Colombaio perché darebbe la possibilità di far rientrare l’esposizione dei debiti che il Comune ha contratto per i mutui accesi nel passato.
Al di là della contrarietà in merito alla vendita di una struttura che tutti giudicano di qualità per la città - decisa peraltro senza che i residenti della zona ne fossero a conoscenza -, approfitto comunque del loro intervento per contribuire ad una chiarezza definitiva sullo stato di salute delle casse dell’Ente.
Nel 2012 il Comune si trova ad avere debiti per ben 70 milioni di euro, l’eredità che il centrosinistra lascia nel 2017 è di 48 milioni. In cinque anni il debito viene quasi dimezzato, secondo la logica di una politica attenta e responsabile verso i cittadini. Con l’odierno bilancio di previsione la nuova Giunta ha finalmente la possibilità di gestire le economie cittadine nella più totale autonomia, senza la scusa di dover sottostare a vincoli dati da esperienze passate.
Ma dopo aver intimorito per mesi gli spezzini con il mantra della situazione disastrosa, spaventosa, pericolosa fatta di buchi e ristrettezze, che fa oggi Peracchini?
Prevede l’accensione di nuovi mutui - complessivamente più di 15 milioni per i prossimi 3 anni -, tornando così ad alzare l’esposizione debitoria. Proprio quella che lui condanna di aver pesantemente ereditato. Il colmo!
Stando così le cose allora siamo semmai noi a doverci preoccupare per davvero. Difatti dopo dieci anni in cui il debito del Comune della Spezia è sceso, oggi, con il centrodestra al governo e Peracchini Sindaco, torna a salire! Lo si può chiaramente vedere dal prospetto inserito nella Delibera (in allegato in fondo, ndr) anche andremo a discutere in Consiglio.

Marco Raffaelli, consigliere comunale del Partito democratico

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Prospetto allegato alla delibera sul bilancio Archivio CdS


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News