Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Febbraio - ore 21.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Non voglio intervenire sulle audizioni, ma essere facilitatore"

Il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini fa chiarezza: "In futuro però non mi scuserò più per le gravi mancanze di conoscenza delle norme che regolano i compiti istituzionali".

La polemica
"Non voglio intervenire sulle audizioni, ma essere facilitatore"

La Spezia - La polemica infuria, ma il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini non ci sta a passare per imbavagliatore dei lavori delle commissioni consiliari. “Apprendo con grande stupore la polemica per una lettera di cortesia istituzionale che il mio Ufficio di Gabinetto ha spedito alla Giunta, al Presidente del Consiglio, alla Segreteria Generale e alle segretarie delle commissioni consiliari - dichiara il primo cittadino -. Non credo si tratti di una stravaganza, infatti, chiedere di sapere, ai fini di dare un’uniformità all’azione della macchina comunale, chi le commissioni vogliano legittimamente audire nel caso di massime autorità”.

Come accennato dal sindaco, in ballo c'è una comunicazione ufficiale che, di fatto, chiede che gli inviti in commissione ai vari soggetti, prima di essere ufficializzati, debbano essere sottoposti all'Ufficio di gabinetto del sindaco. Questo, come spiega ora Peracchini, non per ragioni censorie. “Tutti abbiamo il dovere di rappresentare il Comune della Spezia al meglio delle nostre capacità – prosegue infatti il sindaco -, Amministrazione e Consiglio Comunale, chi ha la funzione amministrativa e chi ha la funzione normativa, chi assume il ruolo di rappresentare la maggioranza e chi assume il ruolo di controllo di quella maggioranza. Per questo credo sia logico, ragionevole e anche apprezzato dai cittadini che la mano destra sappia cosa faccia la mano sinistra, per adottare una corretta cortesia istituzionali con le altre autorità. Ricordo infatti che il Sindaco - e aggiungo fortunatamente per lo stato di salute della nostra democrazia - non ha alcuna facoltà o prerogativa di intervenire rispetto alle audizioni: la lettera aveva l’intento di farmi da facilitatore e collaborare per favorire la presenza di chi si voglia audire. Aggiungo però che nelle prossime occasioni non mi scuserò più per le gravi mancanze di conoscenza delle norme che regolano i compiti istituzionali attribuiti a chi di competenza, come regolamento del Consiglio Comunale, ma saranno altri a doverne rispondere personalmente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News