Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Giugno - ore 10.04

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Non posso rinnegare la mia fede cattolica, rimango il sindaco di tutti"

La risposta del sindaco Peracchini alla lettera della Uaar in merito all'inaugurazione della taraga dedicata a Itala Mela.

"una missiva che porta alla discriminazione"
"Non posso rinnegare la mia fede cattolica, rimango il sindaco di tutti"

La Spezia - "Fin dalla campagna elettorale mi sono sempre mostrato ai miei concittadini per quello che sono, un uomo di fede cristiana cattolica". Esordisce così la risposta del sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini in merito alla lettera aperta, a lui indirizzata da Uaar la Spezia, sul taglio del nastro per la targa dedicata a Itala Mela.
"Se avessi negato la mia fede - scrive il sindaco - sarebbe stato come rinnegare una parte di me e, soprattutto, sarebbe stato un inganno ai danni dei miei concittadini che hanno il pieno diritto di conoscere il loro Sindaco. Anche proprio per la mia fede e per il senso istituzionale che mi appartiene nell’indossare la fascia tricolore, non ho mai negato neppure un appuntamento a qualsiasi delegazione né tanto meno ho mai negato la mia presenza, se invitato, a eventi di qualsiasi carattere, fossero questi religiosi, laici, agnostici, atei".

"Nel pieno delle mie funzioni istituzionali - prosegue il primo cittadino - ho sempre rispettato il ruolo che ogni sindaco dovrebbe avere ovvero essere il Sindaco di tutti e per tutti. Prova ne sia, qualora ce ne fosse bisogno, il fatto che fra poco inaugureremo le celebrazioni per il Premio Exodus nel ricordo del responsabile della comunità ebraica spezzina scomparso pochi mesi fa Aaron Croccolo; la mia partecipazione al concerto in occasione del Capodanno Cinese nella Chiesa Metodista della Spezia; gli incontri che quotidianamente faccio con persone o manifestazioni a cui partecipo assolutamente eterogenee fra loro".

"Mi dispiace per la lettera che ho ricevuto - conclude - perché leggendola ho avuto l’impressione che trasudasse di discriminazione nei confronti di una persona che è al tempo stesso sindaco e cattolico e che invece, proprio per questo, è profondamente consapevole del rispetto del prossimo, qualunque esso sia, e attento alla separazione fra la vita istituzionale e la vita privata. Da uomo delle istituzioni, infatti, ho come punto di riferimento solo la Costituzione e le leggi che ne derivano”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































La Piazza Sospesa sorgerà tra Via Diaz e il lungomare: vi piace il progetto?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News