Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 30 Ottobre - ore 14.37

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Nel 2015 Toti perse alla Spezia e a Sarzana. Dove ora vinciamo"

L'assessore uscente Giampedrone, eletto in consiglio regionale, analizza il voto e verga l'agenda: "C’è un tema sanitario e un ospedale da costruire con un appalto che non sia un paciugo".

"Divario importante"
"Nel 2015 Toti perse alla Spezia e a Sarzana. Dove ora vinciamo"

La Spezia - Giacomo Giampedrone è eletto e sarà uno dei sei consiglieri spezzini che faranno parte del prossimo parlamentino di Via Fieschi. Ma non sarà certo un consigliere semplice, perché le deleghe importanti ricoperte negli ultimi cinque anni che hanno legittimato il suo ruolo di braccio destro di Giovanni Toti, non sembra poter essere messo in discussione.
Giampedrone eletto, Viale no: nei corridoi dell’Nh Hotel questo differente epilogo è uno dei temi più dibattuti. D’altro canto i territori si comportano in modo opposto nei confronti di due assessori della giunta uscente e questo conferma quanto il voto è sempre meno legato ai simboli. Davanti alla stampa e ad una rappresentanza di sostenitori, una festa sobria come il momento impone con il coinvolgimento di tutti i candidati della lista. Manuela Gagliardi, deputata e donna di punta di Cambiamo! apre la conferenza stampa con la personale analisi del voto: “La coalizione vince con il 56 percento dei voti e per la prima volta il centrodestra si riconferma alla guida della regione. La stessa compagine di cinque anni fa con una lista in più, quella di Cambiamo. È una coalizione compatta e coesa e in Liguria la parte moderata è rappresentata da una persona forte, spendibile. E’ un partito che ha un respiro nazionale con progetti in tanti Comuni e Regioni italiane”.

Poi tocca al protagonista, l’ex sindaco di Ameglia protagonista di un’ascesa politica inarrestabile: “Ringrazio i candidati e i sindaci arancioni. Il progetto nasce nel territorio ma qui è una vittoria ben diversa da quella di Zaia che trova un contesto a lui storicamente favorevole. Forse ieri sera si sono dati un po’ troppo per scontati i 18 punti percentuali tra Toti e il candidato rivale. Così come i 7 punti di distanza nella provincia spezzina. Forse non ci si ricorda che cinque anni fa Toti ha perso a Spezia come a Sarzana, mentre oggi invece vinciamo. E lo facciamo con una coalizione ampia e con un divario importante. In tutti i territori la nostra lista ha ottenuto grandi consensi, la dislocazione delle preferenze riguarda tutti gli angoli della provincia. Significa che siamo stati apprezzati anche in quei luoghi dove la guida ha altri colori rispetto ai nostri. Abbiamo sempre detto che c’è uno spazio per i moderati in tutto il Paese. Spezia è il luogo più difficile per il centrodestra: a ponente il discorso è opposto, a Genova è altalenante. E poi c’è Spezia dove abbiamo strappato comuni governati dagli altri da 70 anni. Il retrofondo culturale di partenza è quello ma se ci avessero detto venerdì che la lista Toti avrebbe fatto questi risultati, vincendo con quei distacchi, non avremmo firmato perché avremmo voluto evitare che qualcuno ci internasse. Abbiamo anche sempre detto che i dati dei sondaggio sottostimavano la nostra lista. Faccio notare che fuori dalla città di Spezia c’è un territorio in cui abbiamo saputo dare delle risposte. C’è un tema sanitario e un ospedale da costruire con un appalto che non sia un paciugo. Governeremo con una maggioranza ancor più importante di quella del primo mandato e la provincia spezzina esprimerà sei consiglieri grazie al fatto che abbiamo tolto il listino, altrimenti sarebbero stati al massimo cinque".

FABIO LUGARINI

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News