Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Febbraio - ore 22.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"La nostra proposta dei cassonetti al posto del porta a porta è l'unica vera idea intelligente del sindaco"

La lista civica "Per la nostra città con Giulio Guerri" commenta le novità sulla differenziata.

"faremo marcatura stretta"
"La nostra proposta dei cassonetti al posto del porta a porta è l'unica vera idea intelligente del sindaco"

La Spezia - "Notiamo con piacere che dopo mesi di buio pesto, il sindaco ha finalmente recepito un'idea intelligente, quella portata avanti da sempre dal nostro gruppo, di accantonare definitivamente la raccolta rifiuti porta a porta per sostituirla integralmente con i cassonetti rionali differenziati". E' quanto si legge in una nota del Coordinamento della lista civica ""Per La Nostra Città con Giulio Guerri".
"Sin dagli anni dell'opposizione alla giunta Federici - si legge - abbiamo raccolto tra la gente centinaia di firme perché venisse accantonata definitivamente l'antigienica modalità di conferimento rifiuti sui marciapiedi, con tutti i disagi che ne conseguivano per i cittadini: accumulare per più giorni in casa la spazzatura per poi ritrovarsela depositata davanti all'ingresso di casa, ad ingombrare il passaggio per carrozzine e disabili, lasciata alla mercé del vento e di topi e gabbiani".
"È evidente - prosegue la nota - che il sistema dei cassonetti rionali ha portato grande sollievo per i cittadini laddove è stato reso disponibile ed è l'unico metodo adottabile per avere una città più pulita senza creare disagio agli utenti e portando comunque avanti l'obiettivo di differenziare per la salvaguardia dell'ambiente. Se ne deve essere accorto finalmente anche il sindaco Peracchini, da noi più volte incalzato sull'argomento, dal momento che - arretrando rispetto agli impegni presi con la nostra lista al momento del ballottaggio - nei mesi scorsi preferì portare avanti l'impopolare "sistema misto", sancendo di fatto il mantenimento in vita del porta a porta e facendo bocciare l'emendamento presentato in Consiglio dal nostro capogruppo Baldino al Documento Unico di Programmazione, ove chiedevamo che fosse indicato che i cassonetti dovessero sostituire il porta a porta, e non semplicemente aggiungervisi come invece riportato nel documento".
"Un sistema misto - si legge ancora - che quest'estate ha imposto ai cittadini l'assurda novità dei sacchetti viola, da noi da subito contestata, che oltre a recare nuovi imponderabili disagi alla popolazione, ha fatto fare alla città notevoli passi indietro concettuali e pratici rispetto alla scelta della collocazione dei primi cassonetti differenziati: perché ha significato riproporre, aggravata di ulteriore dettaglio negativo, quell'imposizione insita nel porta a porta e che è uno dei motivi per cui contestiamo tale sistema, di non permettere ai cittadini di liberarsi dei rifiuti in base alle loro necessità e aprendo anche la via agli abbandoni indiscriminati dei rifiuti nei cestini e per le strade".
"È altrettanto vero che al momento le parole del sindaco delineano solo un annuncio - sottolinea il coordinamento -. E l'esperienza ci ha abituato a dare agli annunci - specialmente quelli fatti da certi amministratori - il peso che meritano, tanto più se fatti a ridosso del Natale. Sarà nostra cura stare in marcatura stretta affinché il promesso superamento del porta a porta con i cassonetti differenziati avvenga realmente e che tali cassonetti vengano posizionati in numero e in luoghi idonei al soddisfacimento dei bisogni dei cittadini, cosa che attualmente non è avvenuta perché ci sono quartieri dove i cassonetti non sono stati messi e altri dove non si può certo dire che le uniche postazioni attivate siano bastevoli a coprire correttamente i relativi bacini d'utenza".

"Non è questo il solo proposito - conclude - con cui la nostra lista civica si affaccia al nuovo anno, anzi a proposito di rifiuti manterremo alta l'attenzione sulla necessità di massimizzare, contestualmente alla riduzione dei disagi per i cittadini, i livelli qualitativi e quantitativi di raccolta differenziata e di fare argine a qualsiasi possibile malaugurata tentazione a eventuali ritorni alla politica delle discariche e/o dei forni inceneritori".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News