Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Agosto - ore 09.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"La maggioranza degli spezzini è stata a casa. Chi ha vinto rappresenta il 29,5 dei residenti"

`La maggioranza degli spezzini è stata a casa. Chi ha vinto rappresenta il 29,5 dei residenti`

La Spezia - "Il risultato del ballottaggio alle amministrative? Una democrazia “dimezzata” nei numeri. Sinistra alla canna del gas, vince il centro destra, ma… continua un dato inquietante il continuo abbandono da parte dei cittadini delle urne. E’ un sinistro messaggio". Andrea Moretti, segretario provinciale di Forza Nuova, analizza gli effetti del secondo turno, mirando la questione di chi è stato a casa, evitando il passaggio elettorale: "Al primo turno votarono il 55% degli elettori al ballottaggio il 46%, ben 9 punti meno, cioè vuol dire che il 54% (la maggioranza) non ha votato per nessuno dei due candidati a sindaco. Tradotto in numeri su 77.000 elettori hanno votato 34.000. Il centro destra si aggiudica la maggioranza (sic!) con un 29,5% di tutto il corpo elettorale con 20.500 voti (sui 77.000 potenziali elettori). La sinistra va all’opposizione (sic!) con il 17% con 13.800 voti (sempre sui su 77.000 potenziali elettori). I 5 stelle nemmeno li consideriamo".

Continua Moretti al termine del suo conteggio: "Se si equiparasse questo voto ad un referendum non sarebbe stato valido. I numeri tradotti in politica dicono impietosamente che questa forma di democrazia sta morendo, o meglio questa forma di rappresentanza così concepita e gestita muore a causa dei politicanti. Siamo ben consci che i partiti più grandi meno gente va a votare e più sono “felici”. Solo la loro fitta rete di clientele può determinarne il successo o l’insuccesso nella così detta “democrazia dell’alternanza”. Siccome a sinistra sono sempre più “furbi”, visto che battono il passo, stanno preparando agli italiani veri e al centrodestra un bel pacco: lo ius soli. In un solo colpo la sinistra si porta a casa subito 800.000 voti dei “nuovi clienti”, e poi a seguire. Purtroppo la matematica anche in politica non è una opinione, e, discorsi trionfalistici a parte di chi ha vinto con il 29,5% e scuse minimizzanti di chi ha perso con il 17%, la nazione Italia corre verso il baratro. A quel punto Forza Nuova sarà l’ultimo baluardo, ben contenti di non aver fatto vincere nessuno e che il Pd sparisca dalla scena politica spezzina e italiana. Questa volta “belli ciao” glielo cantiamo noi. Ora il nostro impegno riportare alle urne la maggioranza degli Italiani. Prima battaglia lo “ius soli”".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure