Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Giugno - ore 22.20

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"La Sinistra" chiede le dimissioni del sindaco Peracchini

La Spezia - "La Sinistra della Spezia, che oggi era presente alla manifestazione antifascista, assieme alle centinaia di persone scese in piazza a difesa della Costituzione, chiede a gran voce le dimissioni immediate del sindaco Pierluigi Peracchini" Lo affermano in una nota gli esponenti della lista La Sinistra, che partecipa alle elezioni europee.

"Nonostante infatti le centinaia di persone che si sono riunite in Piazza Brin sotto la grande bandiera dell’antifascismo, che per fortuna è ancora vivo e presente nel cuore e nell’anima della nostra Città, lo sfregio subito con la manifestazione neofascista avvenuta in un luogo pubblico, tra l’altro intitolata ad uno storico antifascista spezzino, è una ferita che ancora sanguina e che ha un preciso responsabile istituzionale e politico, il sindaco Pierluigi Peracchini.
Non solo è sua la responsabilità della concessione di un luogo pubblico ad una iniziativa palesemente neofascista, ma le motivazioni con cui tale scelta è avvenuta sono un vero e proprio insulto democratico e costituzionale : appellarsi all’art. 21 della Costituzione Italiana non solo è politicamente disonesto, ma è inaccettabile, perché il principio di libertà di espressione, che è un principio sacrosanto ed inviolabile, non può di certo essere invocato per l’espressione di un pensiero neofascista, dato che, piaccia o meno a chi governa Spezia e il Paese, la nostra è una Repubblica antifascista e il fascismo non è un pensiero, bensì un crimine.
Date pertanto le gravi responsabilità politiche, morali ed istituzionali, insieme alla piazza di oggi, a nome dell’anima antifascista della nostra Città, ferita da questo gravissimo sfregio alla nostra Costituzione, chiediamo le dimissioni immediate di Peracchini e chiediamo a tutte le forze democratiche e antifasciste, presenti e non nel consiglio comunale spezzino, di condividere e promuovere in ogni forma questa doverosa richiesta democratica", conclude La Sinistra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News