Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Ottobre - ore 11.25

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"La Costituzione fa scuola", iniziativa al Barontini per dire "No" al referendum

`La Costituzione fa scuola`, iniziativa al Barontini per dire `No` al referendum

La Spezia - Domenica 13 novembre, alle ore 10.00, presso il centro sociale Barontini a Sarzana in via Ronzano 2, si svolgerà il dibattito “La Costituzione fa Scuola. Il 4 dicembre vota NO per la democrazia e la scuola pubblica”. L’iniziativa, organizzata localmente dalla Sezione di La spezia e Sarzana del PCI, rientra in una serie di dibattiti analoghi organizzati dal Partito Comunista Italiano in tutto il Paese.
Intervengono Manuel Salis (Comitato giovani per il NO) Marcello Delfino (Comitato per il No) Matteo Viviano (Comitato genovese a sostegno della legge di iniziativa popolare per la scuola) Cristiano Ruggia (Vicesindaco di La Spezia PCI La Spezia) e conclude Luca Cangemi (responsabile nazionale Scuola del PCI).
Il Partito Comunista Italiano ha lanciato in questi giorni la campagna nazionale “La Costituzione fa scuola. Il 4 dicembre un NO per la democrazia e la scuola pubblica”. Consideriamo, infatti, un unico impegno la battaglia referendaria per salvare la Costituzione e l’opposizione alle scelte del governo sulla scuola-ha dichiarato Luca Cangemi, responsabile nazionale scuola del PCI.
La controriforma costituzionale così come la legge 107 (beffardamente annunciata come la” buona scuola”) sono frutti velenosi di un’identica logica e di medesimi interessi.
Una logica autoritaria e oligarchica che verticalizza le decisioni, smantella la democrazia, determina esclusione e passività. L’insegnante di fronte al preside- sceriffo è in una condizione umiliante che anticipa il cittadino-suddito di fronte al “premier assoluto” della nuova architettura istituzionale.
Dietro queste forme oligarchiche dipinte di modernità si scorgono, senza troppa fatica, gli interessi di poteri economici che chiedono mano libera per i loro selvaggi disegni di privatizzazione, azzeramento di ogni tutela sociale, mercificazione di ogni ambito della vita. Del resto banche, fondazioni, gruppi di pressione non hanno fatto mistero, in questi anni, di considerare la scuola statale e la Costituzione nata dalla resistenza come ostacoli da abbattere.
Crediamo che, nonostante il regime mediatico sempre più soffocante, questa consapevolezza stia crescendo nella società italiana.
Vogliamo, con la nostra campagna, contribuire a questa consapevolezza. Vogliamo farlo con i nostri mezzi, con presidi e volantinaggi davanti alle scuole, vogliamo farlo con incontri aperti, in ogni parte d’Italia, insieme alle tante realtà del mondo della scuola (comitati, associazioni, collettivi studenteschi, settori sindacali) che si stanno battendo per un grande NO il 4 dicembre. Un No che difenda la Costituzione e riconquisti l’idea di scuola che in essa è contenuta: pubblica, democratica, laica.


Un disegno unico unisce la devastante Legge 107 (“Buona Scuola”), questa controriforma costituzionale, la nuova legge elettorale e il Jobs Act: la costruzione di un regime oligarchico su misura per BCE e Confindustria.

Il 4 dicembre i comunisti votano NO in difesa e rilancio dell’impianto sociale della Costituzione e dell’idea di scuola democratica, pubblica e laica che contiene.

Al termine pranzo di autofinanziamento presso ristorante Bambi (menù fisso 20,00€) per info e prenotazioni Matteo:380/3320616 Mario:349/5044501

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure