Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Febbraio - ore 15.25

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Inaccettabile dare mansioni di pulizia a chi dovrebbe occuparsi solo del paziente"

Intervento del consigliere regionale Francesco Battistini di Rete a sinistra/Liberamente Liguria.

"Inaccettabile dare mansioni di pulizia a chi dovrebbe occuparsi solo del paziente"

La Spezia - "Tanti sono i nodi da approfondire sull’appalto pulizie e operatori socio sanitari negli ospedali della ASL5. Tanti i punti da chiarire e che costituiscono oggi importanti coni d’ombra nell’appalto tra la ASL spezzina e la Coopservice. Il punto fisso, per noi, è che la dignità e il rispetto per la professionalità del lavoratore non è e non può essere in svendita o in discussione. Partendo da questo abbiamo cominciato ad analizzare alcuni dati a nostra disposizione e riguardanti: turni di lavoro, mansioni svolte dal lavoratore e capitolato d’appalto per i servizi di pulizia e di assistenza sanitaria al malato". Lo dichiara in una nota il consigliere regionale Francesco Battistini (Rete a sinistra/Liberamente Liguria).

"A fronte di questa prima analisi - continua - sono emersi alcuni dubbi e alcune preoccupanti certezze prima fra tutte l’inaccettabile assegnazione delle mansioni di pulizia dei locali a chi dovrebbe occuparsi solo del paziente.
Una continuità operativa che, a nostro avviso, mette pesantemente in discussione quei parametri di sicurezza sanitaria e di igiene fondamentali in un ospedale.
Questo ci porta a fare una riflessione importante: il capitolato di servizio prevede una sovrapposizione di orari tra assistenza ai pazienti e pulizia dei locali.
Ma se è lo stesso operatore a svolgere entrambi i servizi, stiamo pagando Coopservice per due lavoratori, con mansioni differenti, quando invece questa ne impiega soltanto uno?
E ancora: se il capitolato prevede che siano due figure professionali distinte a eseguire le mansioni di assistenza e di pulizia perché Coopservice costringe gli OSS a sobbarcarsi entrambi i compiti?
E da ultimo, pensando a un ulteriore danno economico per la nostra ASL: stiamo pagando un servizio di pulizia allo stesso prezzo di quello di assistenza nonostante due gradi di specializzazione profondamente diversi?".

"Partendo da queste domande - conclude -, al fine di preservare i lavoratori, i malati e la nostra Sanità pubblica abbiamo inviato un articolato accesso agli atti al Direttore Generale.
L’obiettivo è quello di analizzare i verbali delle riunioni intercorse tra ASL5 e Coopservice; il capitolato e il contratto che definisce l’accordo economico; eventuali varianti adottate e il mansionario degli operatori.
Con questa documentazione siamo certi di poter risolvere una situazione che possiamo definire paradossale".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News