Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 24 Febbraio - ore 13.02

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

“Il Comune non conceda spazi a manifestazioni neo fasciste”

Mozione del gruppo LeAli: “Spezia è la città di Exodus e della Resistenza, degli scioperi del 44 nei cantieri occupati dai nazisti e dai fascisti”.

“Il Comune non conceda spazi a manifestazioni neo fasciste”

La Spezia - Il gruppo consiliare LeAli a Spezia ha presentato una mozione contro le manifestazioni neo fasciste. Una mozione simile a quella approvata dal Consiglio Comunale di Torino e sarà discussa in quello di Milano ed in molte altre città italiane. Nella sostanza il documento invita “il sindaco e la giunta a non concedere spazi o suolo pubblici a soggetti pubblici o privati che non garantiscano dichiaratamente e apertamente di rispettare i valori sanciti dalla Costituzione, professando e/o praticando comportamenti fascisti, razzisti, sessisti.” Inoltre, da mandato “agli Stessi di adeguare i regolamenti comunali in modo tale che la concessione di suolo pubblico, spazi e sale di proprietà del Comune sia subordinata a dichiarazione esplicita di rispetto dei valori antifascisti sanciti dall'ordinamento della Repubblica.”

Per finire, l'invito al sindaco e alla giunta è quello "di promuovere iniziative di ogni genere tese a favorire e a mantenere la memoria storica della lotta di Liberazione al Nazifascismo e a diffondere e difendere i principi cardine della Carta Costituzionale, in modo particolare presso le giovani generazioni, contro chi mira a sovvertirli. Ci auguriamo che il consiglio comunale la approvi all'unanimità – dicono Guido Melley e Roberto Centi, consiglieri comunali di LeAli a Spezia- anche nel nostro territorio, come nel resto del Paese, assistiamo ad un preoccupante rigurgito neo fascista. Spezia è la città di Exodus e della Resistenza, degli scioperi del 44 nei cantieri occupati dai nazisti e dai fascisti. Una grande storia, un patrimonio di idee e valori che unisce la città e che dobbiamo preservare e rilanciare, con una attenzione particolare verso le nuove generazioni. Le Istituzioni democratiche devono fare la loro parte, e certo iniziative come quelle della statua di Ciano, volte a ricercare visibilità mediatica, sono provocatorie ed inopportune. Il sindaco e la giunta si impegnino invece ad organizzare iniziative a difesa dei valori della Resistenza e della Costituzione.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News