Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Giugno - ore 21.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Il 75 per cento degli spezzini in università fuori regione, fermiamo le fughe"

Il leghista Ardenti e la proposta di affitti genovesi calmierati per i giovani di tutta la Liguria.

"Il 75 per cento degli spezzini in università fuori regione, fermiamo le fughe"

La Spezia - “Aiutare i giovani liguri, ma per il Pd non è così. Come sempre, per loro vengono prima gli altri”. Lo ha dichiarato il vice capogruppo regionale Paolo Ardenti (Lega) che oggi ha discusso la nuova proposta di legge in I Commissione Affari generali, istituzionali e bilancio a favore degli universitari della Liguria.

“Non è giusto – ha aggiunto Ardenti - che gli studenti dell’Università di Genova provenienti dall’estremo Ponente e Levante della Liguria debbano pagare un affitto pieno sul mercato, mentre quelli provenienti da fuori regione possano usufruire dell’assegnazione di alloggi di A.r.t.e. Genova a prezzo calmierato (2 euro al giorno) come previsto dall’iniziativa della giunta regionale.
Pertanto, ho presentato una proposta di legge prevedendo tale possibilità anche per i giovani residenti sul territorio imperiese e spezzino, dove si registrano ‘fughe’ di studenti piuttosto rilevanti. Alla Spezia, per esempio, il 75% dei giovani universitari si iscrive ad atenei fuori regione.
Tuttavia, il Pd oggi pomeriggio in Commissione ha votato contro questa nuova norma di buonsenso, che andrà a modificare la legge in vigore. La maggioranza compatta, più il consigliere d’opposizione Giovanni Boitano, ha votato a favore. I colleghi del M5S si sono astenuti.
Il testo, che ha già ottenuto il parere favorevole della giunta, sarà portato domani in consiglio regionale per la votazione ed è stato elaborato tenendo conto delle particolari caratteristiche morfologiche della Liguria, che rendono più difficoltoso il raggiungimento della sede dell’Università a Genova.
Una volta votata dall’Assemblea legislativa della Liguria, la nuova disposizione entrerà quindi in vigore già dal prossimo anno accademico non solo per i giovani universitari, ma anche per gli studenti iscritti ai corsi dell’Alta formazione artistica, musicale e coreutica (Afam) e degli Istituti tecnici superiori che hanno sede nel capoluogo ligure”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News