Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 13 Dicembre - ore 22.26

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"I turisti non si attraggono raddoppiando la tassa di soggiorno"

Paita e Michelucci da Genova, insieme alla capogruppo Pecunia: "Il turismo ligure cresce già della metà rispetto all'Italia, pensate a strategie vere. E il Comune faccia un passo indietro, ascoltando le associazioni di categoria".

"I turisti non si attraggono raddoppiando la tassa di soggiorno"

La Spezia - "Con la solita scusa dei debiti pregressi il Comune della Spezia si accinge a raddoppiare la tassa di soggiorno portandola da 1,5 a 3 euro e la giorno e, giustamente, le associazioni di categoria si schierano unanimemente contro questa decisione". Raffaella Paita, capogruppo Pd in Regione Liguria, insieme al consigliere regionale Juri Michelucci e a Federica Pecunia, segretaria provinciale e capogruppo Pd in Comune alla Spezia, intervengono nel dibattito scaturito dalla notizia del rincaro del 100% della tassa di soggiorno per i turisti: "A parte il fatto che questa storia del “buco” non regge e ha stufato tutti quanti (il centrodestra la utilizza sempre per autorizzare nuove imposte, anche quando i buchi non ci sono come alla Spezia), crediamo che la Liguria debba fare molta attenzione a parlare di aumenti - continuano gli esponenti del Pd -. Perché nonostante ciò che continua a sostenere la Giunta Toti, i dati turistici della nostra regione non sono così buoni come si vorrebbe far credere. Nel 2017 ci sono state tre condizioni assai favorevoli per il turismo italiano e ligure: la ripresa economica che, dopo anni di decrescita, ha permesso ai cittadini di avere qualche soldo in più da spendere per le vacanze; la lunghissima e caldissima estate che ha avvantaggiato le zone balneari come le coste della Liguria, rispetto alle città d’arte o alle mete di montagna; e la situazione geopolitica favorevole del Paese".
"Nonostante questo il turismo ligure, nel 2017, è cresciuto solo del 3%, e cioè della metà rispetto a quanto avvenuto in Italia (6%) - attaccano ancora -. Una provincia storicamente turistica come quella di Savona ha avuto un incremento minimo dell’1% e non è un caso che la battaglia contro la tassa di soggiorno sia partita da lì. Adesso il Comune della Spezia vuole raddoppiare questo balzello, che risulta assai odioso per i turisti, visto che non si paga per quello che si riceve, ma per la meta che si sceglie. Un messaggio sbagliato, di fronte al quale si rischia di scoraggiare chi intende trascorrere le vacanze qui da noi. Il Comune della Spezia ascolti l’appello delle associazioni di categoria, faccia un passo indietro ed elabori con la Regione delle strategie turistiche di qualità, che vadano oltre i fallimentari e inutili tappeti rossi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








VIDEOGALLERY



Quanto spenderete per i regali di Natale?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News