Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 24 Maggio - ore 00.24

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Famiglia e politica devono ritrovare ruolo di primo piano anche alla Spezia"

Sala Dante gremita per l'iniziativa promossa da La Spezia Popolare con il ministro Costa e il presidente della Regione Toti: "La famiglia è un cardine della società e della coalizione".

`Famiglia e politica devono ritrovare ruolo di primo piano anche alla Spezia`

La Spezia - “Grazie per l'attenzione che state riservando non solo a questo convegno ma alla politica in una città come Spezia dove credo che questa debba riconquistare un ruolo di primo piano e trovare risposte che fino ad oggi tante volte sono mancate”. Il presidente della Regione Giovanni Toti ha chiuso così nel pomeriggio il suo intervento all'iniziativa promossa da La Spezia Popolare in una Sala Dante gremita. Un segnale significativo dal mondo del centrodestra che in un momento particolare per la vita pubblica e politica cittadina ha invece dato prova di partecipazione e interesse al convengo promosso sul tema della famiglia, moderato dal consigliere regionale Andrea Costa e che ha visto anche la presenza del ministro degli affari regionali ed autonomie Enrico Costa.
“La famiglia è un cardine della nostra società e del patto di legislatura che governa questa regione – ha affermato Toti – ma anche l'entità che ha sofferto maggiormente in questi anni di crisi. Vedere così tanta gente di venerdì pomeriggio è una soddisfazione per chi fa politica e cerca di affrontare i problemi della gente ma – ha aggiunto – anche la conferma su come un centrodestra che a volte può apparire diviso e litigioso si unisce su argomenti e valori comuni profondi. Proprio perché più di ogni altra cosa ha subito gli effetti della crisi, oggi la famiglia merita risposte dalla politica, non solo perché è giusto eticamente – ha osservato – ma perché rappresenta il viatico per la ripartenza dei consumi interni. L'occasione migliore per costruire un futuro in una Liguria che ha il male endemico dato dai tanti giovani che se ne vanno in cerca di un lavoro ed un sempre maggiore invecchiamento della popolazione. Aiutare i nuclei familiari - ha concluso - significa quindi dare ai ragazzi un'opportunità per studiare, lavorare e vivere qui pensando al futuro”.

Soddisfatto per la riuscita dell'evento Andrea Costa, il quale ha parlato davanti ad una platea di sostenitori e simpatizzanti che ha riunito anche molti volti noti del centrodestra locale da Morgillo al sindaco di Lerici Paoletti fino a Claudio Galante per la Val di Vara e Ponzanelli per la Val di Magra. “E' un piacere vedere tanto interesse quando si torna a parlare di contenuti e temi importanti – ha esordito il consigliere regionale – approfondimento e discussione politica ci responsabilizzano ulteriormente visto che e le istituzioni sono spesso mancate su questi temi. In Regione – ha aggiunto – ci sono invece proposte per un fondo di garanzia per le giovani coppie, per una maggiore fruizione di case libere e sfitte ed una diversa idea fra pubblico e privato quando si parla di asili”.
Di una vera e propria crisi “testimoniata anche da una pesante denatalità e da numeri preoccupanti” ha quindi parlato il ministro Enrico Costa. “Dobbiamo consentire ai giovani di non avere ostacoli su servizi e conciliazione fra vita familiare e lavorativa. Sono già state messe in atto misure che puntano a dare loro un supporto economico ma è necessario mettere ordine ad una produzione normativa molto ampia ma spesso troppo complicata. Avvieremo una discussione per un testo unico della famiglia – ha concluso – per fare in modo che le misure siano poche ma chiare e facilmente percepibili”.

Altri contributi al filo conduttore del convegno sono quindi arrivati anche da Lucia Bracchini, sindaco di Pontremoli e da Bruno Dal Molin, Remo Righetti e Stefano Strata in rappresentanza di Fondazione Villaggio Famiglia Onlus, Forum Associazioni Familiari La Spezia e Osservatorio povertà e risorse Caritas La Spezia. Realtà queste ultime che quotidianamente sono a contatto con le esigenze delle famiglie e con i mutamenti della società attuale. Da loro è infatti arrivato un richiamo ad un mutuo aiuto fra le persone e ad una maggior coesione fra giovani pensionati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure