Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Aprile - ore 22.18

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Da Melley solo discredito, ecco cosa stiamo facendo per il turismo"

L’assessore al Turismo Paolo Asti replica alle affermazioni del gruppo consiliare LeAli.

il 4 aprile arrivano i primi crocieristi
"Da Melley solo discredito, ecco cosa stiamo facendo per il turismo"

La Spezia - “Il recente intervento sulla stampa del consigliere Guido Melley, in cui evidenza la mancanza di conoscenza delle attività messe in campo dall’amministrazione comunale della Spezia nell’accoglienza dei crocieristi, mostra quanto il consigliere, in altri casi lesto nella richiesta di dati e numeri, abbia mirato esclusivamente a gettare discredito sulle attività compiute durante la stagione crocieristica dello scorso anno e di quella in avvio. Non ricorda per esempio le sollecitudini di questo assessorato per compiere gli opportuni lavori presso Largo Fiorillo e quello dell’assessorato al commercio per la razionalizzazione della presenza del servizio di taxi. Mi corre quindi l’obbligo di informare la cittadinanza di quanto compiuto in questi due anni dall’amministrazione Peracchini". Inizia così la replica dell'assessore al turismo Paolo Asti, alle affermazioni del gruppo consiliare LeAli: "Per quanto riguarda la stagione 2019, con il primo scalo programmato per il 4 aprile, attiveremo, così come già avvenuto per il 2018, il servizio di accoglienza presso il Terminal Crociere. La nuova amministrazione, per il tramite della Coop. Zoe che ha in gestione dal Comune della Spezia tutti gli infopoint di accoglienza turistica, già a partire dalla stagione 2018, ha riportato all’interno della Stazione Crocieristica il servizio di accoglienza, ottenendo prima dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale e poi dal gestore del Terminal “Costa Crociere”, un desk all’interno del Terminal, dove dare una prima informazione e accoglienza ai crocieristi che sbarcano in città".

"Peraltro - continua Asti -, proprio a causa del ritardo di AdSP MLO nell’affidamento 2018 della gestione del terminal Crociere all’aggiudicatario, per il primo mese l’unico punto di accoglienza è stato quello predisposto dal Comune. L’esperienza 2018 della gestione dell’accoglienza dei flussi crocieristici si è rilevata particolarmente positiva non solo per i numeri (108 giorni di apertura dal 26 marzo al 25 novembre con fasce orarie di circa 4 ore flessibili in base all’orario di arrivo delle navi, con circa 48.000 passeggeri accolti), ma anche e soprattutto per le informazioni sulla città che vengono fornite ai crocieristi, anche intercettando i flussi per le Cinque Terre che vengono consigliati di raggiungere la Stazione a piedi per poter visitare il centro città e le sue vie commerciali. Vista l’ottima esperienza dell’anno scorso, anche per la stagione 2019 l’accoglienza dei crocieristi verrà effettuata al desk interno alla Stazione crocieristica, strategico e facilmente riconoscibile, previa formalizzazione dei rapporti con il gestore del Terminal, la cordata Costa-MSC-Royal che si è recentemente aggiudicata da Autorità di Sistema Portuale MLO la gestione del Terminal. Saranno previste 130 giornate di apertura, delle quali 4 con l’arrivo di tre navi e 35 con l’arrivo di due navi in contemporanea".

Continua la nota dell'assessore: "L’amministrazione si è nel frattempo adoperata per la ristampa del materiale promozionale necessario (cartine a strappo utili per segnare i percorsi a piedi richiesti, cartine 3D con i percorsi turistici consigliati da coloro che decidono di visitare la città, depliant cumulativo dei musei), stante il grande afflusso di passeggeri previsto per quest’anno. Per quanto riguarda le strategie in collaborazione con le compagnie di navigazione, in concerto con l’AdSP, il consigliere, se avesse partecipato agli incontri in commissione sul licenziamento del DMO, saprebbe che questo è uno degli ambiti di attività strategica che caratterizzerà la presenza di AdSP all’interno del DMO. Da non dimenticare poi che, alla presentazione del progetto in consiglio comunale, Melley e il suo gruppo sono usciti dall’aula con motivazioni mostratesi infondate e usate strumentalmente per evitare di votare a favore, o comunque non votare contro, alla nascita di una organizzazione che tutte le associazioni di categoria ci hanno chiesto di realizzare .
Caro Melley, anche sul turismo, Leali che voleva mettere alla Spezia volano ancora una volta basse, diciamo pure rasoterra”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News