Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Giugno - ore 10.04

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Da Cenerini solo accuse, dalla Regione assente una presa di posizione sull'ospedale"

Partito democratico
"Da Cenerini solo accuse, dalla Regione assente una presa di posizione sull'ospedale"

La Spezia - Il Partito Democratico, negli anni in cui governava la regione Liguria, ha trovato i fondi necessari per la costruzione del nuovo ospedale e li ha destinati al nuovo Felettino, con un precisa scelta politica.

Ogni volta che interviene Cenerini, in ogni contesto, richiama le colpe al progetto. Basta, questa versione dei fatti non solo non è vera ma non può essere utilizzata per coprire questo grave ritardo. Quel progetto è stato approvato e dall’insediamento della giunta Toti all’inaugurazione dell’ospedale fatta dallo stesso Toti era già passato un anno. Dunque la smetta di gettare colpe su chi ha avuto come merito quello di lasciare in eredità i fondi dello Stato alla Regione per costruire il nuovo ospedale. Non si può continuare a giocare su un tema così serio ed importante.

E poi come mai sia sempre e solo Cenerini a parlare è davvero un mistero. Tra i banchi del Comune siedono parlamentari del centro destra e un consigliere regionale che mai si esprimono nel merito, nemmeno per smentire le dichiarazioni di De Paoli sul fatto che esista già un piano b nell’eventualità che il progetto del nuovo nosocomio salti.

Dall’inizio del nostro mandato in consiglio comunale abbiamo sempre chiesto chiarezza sul cantiere, fermo ormai da due anni, sia attraverso la commissione di vigilanza che la commissione sanità , dopo che Peracchini si è addirittura rifiutato di venire a rispondere sull’avanzamento lavori in commissione garanzia.

Oggi leggiamo di pesanti offese mosse dallo stesso consigliere ai nostri parlamentari, la misura è colma. Il vero miracolato della politica è Cenerini che per 40 anni hanno relegato ai margini, anche quando si è avventurato in operazioni fantasmagoriche come la lista “Via la Casta.”
Più di una volta abbiamo ricordato allo stesso Cenerini che l’appalto di cui lui parla aveva già ottenuto il parere favorevole di Anac. Per cui invece di infangare i dirigenti del Partito democratico, solo perché hanno alzato la voce sul tema più importante della nostra città e della nostra provincia e giustamente rivendicato per ruolo di ottenere risposte da chi è tenuto a darle, si preoccupi di indagare all’interno della maggioranza che rappresenta del perché ci sia tutto questo silenzio e soprattutto del come mai né l’assessore Giampedrone, né il presidente Toti prendano una chiara posizione sul futuro dell’Ospedale.

Questa è l’unica cosa di cui si dovrebbe parlare e l’unico impegno che si dovrebbe prendere il primo cittadino di Spezia insieme a tutta la sua maggioranza: chiedere ed ottenere risposte certe sui tempi e sul futuro della nostra sanità.
Proprio il Sindaco che da membro della classe dirigente della città, nel corso degli anni ha avvallato tutte le scelte delle passate amministrazioni e oggi si nasconde dando ad altri le colpe.

Abbiamo sollevato in tutti i luoghi dell’esercizio istituzionale le nostre richieste, compresa quella di istituire una commissione temporanea, quanto urgente e straordinaria, per discutere solo del nuovo ospedale: l’abbiamo chiesta nel settembre del 2017 ed è tutto agli atti e ci è sempre stata negata.

Ora porteremo in piazza le nostre ragioni, ci faremo sentire e spiegheremo alla gente quali sono le nostre fondate paure sulla gestione di questo cantiere “ fantasma” e sul diritto alla salute dei nostri concittadini, che questa giunta regionale, con il silenzio assenso del comune, sta mettendo a repentaglio.

Gruppo Pd La Spezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































La Piazza Sospesa sorgerà tra Via Diaz e il lungomare: vi piace il progetto?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News