Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 16 Giugno - ore 22.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Cosiddetto prete? Cosiddetto sindaco"

Prime reazioni da parte del centrosinistra alle parole del primo cittadino Peracchini.

"Prenda esempio dal don"
"Cosiddetto prete? Cosiddetto sindaco"

La Spezia - Prime reazioni al post Facebook con il quale il sindaco Pierluigi Peracchini (vedi QUI) è tornato sul caldo sabato di Piazza Brin, chiamando “cosiddetto prete” il parroco di Nostra Signora della salute, don Francesco Vannini, che ha suonato le campane a morto mentre Casapound presentava il libro 'La morte della Repubblica' alla Mediateca Fregoso. "Peracchini definisce 'cosiddetto prete' Don Francesco. Il 'cosiddetto sindaco' non sa cosa significhi fare il sindaco", ha osservato Federica Pecunia, segretario provinciale e consigliere comunale Pd. Critiche anche dal sindaco Pd di Santo Stefano di Magra, Paola Sisti, di matrice cattolica al parti del collega spezzino: “Sei stato segretario provinciale di un sindacato importante – scrive Sisti rivolta al sindaco, ex segretario Cisl -, sei stato vicino al centrosinistra ed io ne sono la testimone perché molte volte siamo stati seduti vicini alle tante iniziative del Partito democratico e allora mi chiedo come è possibile che tu abbia così radicalmente cambiato le tue idee e così profondamente rinnegato il tuo bagaglio di valori. Sei stato candidato a sindaco con un centrodestra a forte trazione leghista e ammetto che può succedere! Ma domanda che ti faccio è perché prendendo forza dalla tua posizione non senti il dovere di difendere quegli ideali antifascisti che hai vissuto e hai contribuito a diffondere? Tu non potevi e non dovevi dare spazio in alcun luogo ad una forza come Casa Pound! Tu non sei la Pucciarelli, tu hai una storia molto lontana dalla sua e da quella della Lega! Sindaco alza la testa, restituisci dignità alla tua città, come ha saputo fare ieri il parroco di Piazza Brin, solo così ritroverai la tua”.

Il consigliere regionale Francesco Battistni ha definito le parole del sindaco “profondamente inadeguate. Come del resto inadeguato è stato il suo comportamento nell’autorizzare l’iniziativa prima alla Beghi e poi alla mediateca regionale. Comunque non condividendo affatto riesco a comprendere il perché del suo dissennato agire. Peracchini non è libero né di pensare con la sua testa né di agire. Peracchini deve pesantemente render conto ai partiti di estrema destra che ha attorno. Altro che cattolico moderato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News