Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Gennaio - ore 17.49

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Contro il partito delle banche, ci saremo anche noi"

`Contro il partito delle banche, ci saremo anche noi`

La Spezia - "Alla Leopolda si è riunito il partito del SI: quello delle banche, quello degli imprenditori locali e internazionali che vogliono pagare il lavoro sempre meno, quello delle cooperative del terzo settore che ingrassano sulla pelle dei bisogni delle persone, quello delle grandi opere che devastano i territori". Così Matteo Bellegoni, membro del Comitato Centrale Partito Comunista Italiano, annuncia la partecipazione del partito alla manifestazione anti-Renzi, prevista questa sera nei pressi dell'area del Megacine. "Poco più di trenta mesi di governo Renzi - continua Bellegoni, nel significare il senso della protesta - sono bastati a rivelare cosa si nascondesse dietro la retorica del “cambiamento” e della “rottamazione”: null’altro che una spinta sull’acceleratore per quelle stesse politiche che, dall’inizio della crisi ad oggi, impoveriscono la maggior parte di questo paese e difendono gli interessi dei soliti noti".

"Il modello renziano di governo è quello che a colpi di “riforme” ha smantellato i diritti dei lavoratori - continua Bellegoni - sdoganando il lavoro gratuito e sottopagato, ha portato avanti lo smantellamento del welfare e della sanità pubblica, ha reso la scuola e l’università sempre più escludenti e volte a formare una generazione più disciplinata a subire in silenzio precarietà e disoccupazione, ha svenduto i territori ai costruttori di piccole e grandi opere inutili e nocive, ha prodotto una precarizzazione e un impovertimento sempre più generalizzati. Quello che si avvicina alla prova referendaria è un governo in forte crisi di legittimità sociale. Una crisi che sta a noi approfondire con una nuova stagione di mobilitazioni dal basso con l’obiettivo di far emergere un NO sociale che cova nella pancia dei nostri territori. Non è più il momento di restare a guardare. Mandare a casa Renzi e tutta la sua cricca non può che essere l’obiettivo minimo per chi si batte per un vero cambiamento. E’ l’ora di dire NO. E anche nella nostra città in molti hanno già iniziato: gli studenti che si stanno battendo contro la “buona scuola”, i lavoratori sottopagati stanchi di subire veri e propri ricatti, gli abitanti delle periferie in lotta contro le tante criticità ambientali, le tante persone che hanno a cuore la salvaguardia della Costituzione e della Democrazia del nostro Paese e i tanti altri che si oppongono alle politiche del Partito Democratico. Mentre ci si avvicina alla manifestazione nazionale per il NO del 27 Novembre a Roma, è necessario partire dai nostri territori e non dare tregua a questo Governo. Per questo motivo il Partito Comunista Italiano e la FIGC della Federazione della Spezia partecipano ed invitano a partecipare alla manifestazione "La Spezia dice NO a Matteo Renzi" prevista oggi alle ore 18 nei pressi delle scalette che dal parcheggio del Palasport portano all'ingresso del centro fieristico e del megacine".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure