Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 08 Marzo - ore 22.14

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Con nuovo ospedale nessuna differenza per risposta a Covid-19" | Foto

Lo ha affermato stamani il presidente regionale Giovanni Toti nel corso del sopralluogo al Sant'Andrea: "Se continua così, la realtà spezzina sarà una delle prime a uscire dall'emergenza".

"Ma i ritardi sono gravi"

La Spezia - “La Spezia è una delle realtà dove l'epidemia è partita prima e prima sta scomparendo. Se continua così quella spezzina sarà la prima a uscire dall'emergenza”. Parola del presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, stamani in sopralluogo all'ospedale Sant'Andrea della Spezia. “Gli ospedali spezzini hanno retto bene, non c'è mai stata saturazione e, come nel resto della Liguria, i medici hanno sempre potuto scegliere sulla base della appropriatezza delle cure e delle esigenze terapeutiche – ha continuato il gov -. Ieri erano solo 29 i pazienti ospedalizzati, che continuano a diminuire giorno dopo giorno. Tra l'altro ospedali a padiglione come questo talvolta sono stati d'aiuto perché rispetto ai monoblocco rendono più facile allestire percorsi protetti. E l'assenza o la presenza del nuovo ospedale del Felettino, nella risposta al Covid-19, non ha fatto la differenza. Benché i ritardi siano gravi”. Proprio sul nuovo nosocomio, a margine della conferenza stampa, il presidente ha spiegato d'aver avuto ieri un incontro con Ire e che la speranza è che a giugno cominci la revisione del progetto.

E la fase 2 come sarà impostata a livello sanitario? Una questione determinante vista la delicatezza di un periodo, quello della convivenza col virus, che dovrebbe suggerire chiarezza nella prevenzione, nel tracciamento e nell'organizzazione dei presidi ospedalieri e dei singoli reparti. Toti la prende però alla larga:"Oggi sono venuto all’ospedale Sant’Andrea per ringraziare medici, infermieri e tutti gli operatori sanitari che con il loro incessante lavoro ci hanno permesso di raggiungere questo risultato. Non abbassiamo la guardia, anzi. Teniamo ancora di più la situazione sotto controllo in vista delle prossime riaperture dei confini e monitoriamo costantemente la diffusione del virus anche grazie a questa nuova macchina che ci permette di fare circa 400 tamponi al giorno. Non ci faremo trovare impreparati: solo così la Liguria può ripartire in sicurezza".

Un Toti soddisfatto ha segnalato come “l'ultima rilevazione dice che il parametro R con 0 della Liguri è sotto lo 0.5, un valore basso. La risposta della nostra sanità al Covid-19 ha ampiamente superato quelli che erano i livelli minimi richiesti, con 200 letti di terapia intensivi e oltre 1.300 posti nelle cure ordinarie. Ora monitoriamo quotidianamente la situazione, insegnando alla gente che, con precauzioni, si può tornare a vivere. Ci sono molti casi positivi e qualche episodio negativi. I problemi legati alla movida li capisco, c'è l'esuberanza della gioventù, ma si può tornare alla socialità senza accalcarsi”. E prima di colloquiare con la stampa Toti ha ascoltato le richieste di una Oss, che ha ribadito la necessità di stabilizzare i 158 operatori spezzini da mesi al centro del dibattito. "Cambiamo, con l'onorevole Gagliardi, ha presentato un emendamento per la stabilizzazione degli Oss. Le forze del centrodestra lo sosterranno, dovete chiedere di fare altrettanto a quelle che sostengono il governo: Italia viva, Cinque stelle, Pd".

“L'App Immuni? Aspettiamo notizie – ha osservato Toti -. Il governo l'ha lanciata per la quarta volta, forse così lontano che non la trova più. In Conferenza delle Regioni, tre giorni fa, il nostro presidente Bonaccini ha chiesto al governo ulteriori spiegazioni. Io ribadisco la disponibilità a una leale collaborazione, ma per esprimersi bisogna conoscere questo strumento. Può essere l'idea più geniale dopo la ruota oppure una cosa abborracciata”.

F.L.-N.R.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News