Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Agosto - ore 22.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Casa? Gli darei un forno": like della Pucciarelli, Battistini si arrabbia

Un 'mi piace' messo dalla consigliera del Carroccio a un post di un fan ha trovato la reazione dell'ex esponente del Movimento cinque stelle. Lui: "Inaccettabile". La leghista: "Sei come Pd".

`Casa? Gli darei un forno`: like della Pucciarelli, Battistini si arrabbia

La Spezia - "Come si può vedere,il 40% degli alloggi sono destinati a stranieri. Nulla da ridire se fossero in Italia da almeno dieci anni e da almeno cinque in Liguria ma la vecchia norma non prevedeva questo. Anche in questo caso viene smentito quanto detto in aula dal Pd, e cioè che solo il 3% degli alloggi è destinato agli stranieri". Così il consigliere regionale della Lega Nord Stefania Pucciarelli ha commentato su Facebook la graduatoria definitiva del bando per l'assegnazione di 24 alloggi all'ex Liceo Pacinotti pubblicato nel sito di Arte La Spezia. Una considerazione che - immancabile classico dell'evo social - ha innescato una nutrita serie di reazioni. Tra queste, una è finita nel mirino dell'ex consigliere pentastellato Francesco Battistini, che ora in Regione fa gruppo con Gianni Pastorino sotto l'egida di LiberaMente Ligura/Rete a sinistra. Si tratta di un commento scritto da un ex candidato al consiglio comunale di Santo Stefano, in corsa lo scorso anno con la lista di centrodestra. Questo il commento, poi scomparso, ma non abbastanza tempestivamente da sfuggire all'arte dello screenshot, roba ormai più temuta dello sparaflash di Men in black: "Questa lista Stefi andrebbe rivista, credimi certe persone eliminate dalla graduatoria dal tenore di vita che hanno. E poi vogliono la casa popolare. Un forno gli darei. Valutatela nuovamente".

Ancora i forni: quelli che avrebbe - il condizionale è d'obbligo - evocato il consigliere leghista De Paoli per i gay a pochi mesi dall'inizio della legislatura, quelli che, suscitando gran clamore, ha menzionato domenica scorsa la capogruppo Pd Raffaella Paita per attaccare il centrodestra (QUI). La colpa della Pucciarelli? Il like messo al post del suo fan. "Chissà se il forno di cui parla questo soggetto sulla pagina Facebook del consigliere Pucciarelli è lo stesso di cui parrebbe si sia parlato in Commissione dopo l'audizione dell'Associazione dei Genitori di Omosessuali (AGeDO) - scrive Battistini -. In quell'occasione ci è stato riferito da uno dei soggetti auditi che, secondo De Paoli, Lega Nord, un forno sarebbe servito allo scopo di eliminare l'ipotetico 'problema' (o l'onta) di avere un figlio gay! Oggi quel forno è pronto ad accogliere anche le 'bestie straniere' che accedono ai bandi di edilizia popolare o a sfrigolare con qualche falso povero? Il 'mi piace' del Consigliere Pucciarelli è comunque indicativo di un pensiero evidentemente condiviso e, al netto di come la si possa pensare sulla questione flussi migratori o sulla questione normativa, ISEE, Reddito, accesso agli alloggi, e chi più ne ha più ne metta, estremamente pericoloso! Una roba inaccettabile e da condannare!".

Non si è fatta attendere la risposta del consigliere Pucciarelli. "Caro Francesco Battistini - ha scritto in risposta all'intervento Facebook dell'ex grillino - il 'mi piace' messo è perché conosco [...] e non ho letto tutto il post. Conoscendomi sai bene che forni e quant'altro non sono nel mio modo di vivere. E mi meraviglio conoscendo te, che per far politica ,direi becera politica, tu sia arrivato a questo. Certo per me vengono prima gli Italiani ma facendo rispettare semplicemente delle regole. Brutto modo il tuo di voler colpire l'avversario. Stai diventando come il Pd".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure