Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Ottobre - ore 21.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Cari Cinque stelle, abbiamo lo stesso fine. Non siate responsabili della vittoria dei soliti"

Intervento de "I Giacobini del Golfo".

`Cari Cinque stelle, abbiamo lo stesso fine. Non siate responsabili della vittoria dei soliti`

La Spezia - Cari cittadini del Movimento 5 Stelle,
abbiamo letto con preoccupazione la Vostra dichiarazione di estraneità al movimento “La Spezia che verrà”, definita erroneamente un’aggregazione di sinistra.
“La Spezia che verrà”, che comprende anche noi “Giacobini del Golfo”, non è un’aggregazione di sinistra.
È, invece, un movimento civico ben più vasto delle pur molte persone di sinistra che di esso fanno parte, che, all’insegna dei criteri di legalità, partecipazione, trasparenza e competenza si propone come alternativo alle forze del cosiddetto centro sinistra e del cosiddetto centro destra che hanno governato e stanno governando la città con metodi negativi e risultati insoddisfacenti.
Si tratta di un vasto movimento civico con un approccio e un obiettivo identici ai Vostri.
È, a nostro giudizio, una base per lavorare insieme alla costruzione di un’alternativa.
Voi dite di volere andare avanti da soli, senza alleanze.
Così facendo Vi assumete la responsabilità di far vincere i soliti, siano essi il cosiddetto centro sinistra che il cosiddetto centro destra.
Il PD ha il potere nel Comune e nelle sue partecipate Acam e ATC e lo ha avuto per anni all’Autorità Portuale e in Regione.
Inoltre è l’azionista di maggioranza del Governo.
Il centro destra ha preso il potere in Regione e lo detiene solidamente nella Fondazione Carispezia, una sorta di grandissimo assessorato che non impone tasse e che, con i soldi dei clienti della Cassa di Risparmio della Spezia, finanzia di tutto un po’.
Inoltre una fetta del centro destra è azionista di minoranza del Governo.
Non importa che si tratti di un potere gestito male. Il potere chiama potere: dà la possibilità di distribuire prebende e favori, di crearsi clientele, di avere visibilità mediatica.
Quando il potere, nel vivo della partita, calerà la lista PD e la lista del Presidente (della Regione), Voi 5 Stelle, da soli, non andrete ad alcun ballottaggio.
Così come non vi andrà “La Spezia che verrà”.
In architettura, mettere insieme due debolezze (due archi), fa una forza (una volta).
Lo stesso può accadere in politica.
“La Spezia che verrà” ve lo ha detto e ve lo ripeterà.
Se Voi chiuderete la porta e Vi isolerete nel Vostro orto chiuso, riceverete il tacito ringraziamento dei potenti.
Se, invece, comprenderete che in questa città non siete i soli a voler voltare pagina, c’è la possibilità concreta che questa pagina si possa davvero voltare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure