Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Gennaio - ore 17.48

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Candidato sindaco? Facciamo le primarie"

Intervento dell'assessore Jacopo Tartarini: "Sì a una contesa di idee da portare avanti con il nostro elettorato".

`Candidato sindaco? Facciamo le primarie`

La Spezia - In questi giorni che seguono la caduta del Governo presieduto da Matteo Renzi, è doveroso per i rappresentanti del Partito Democratico dire in modo chiaro come la pensano e che posizione intendono assumere.

La proposta di riforma della Costituzione è stata purtroppo respinta da una grande maggioranza di elettori che evidentemente hanno scelto di conservare le cose come sono.

Io al contrario ritengo che per il bene e il futuro del nostro Paese molto debba cambiare.

La giornata del 4 dicembre ha lanciato un messaggio inequivocabile alla politica. La grandissima partecipazione popolare al voto ci dice che i cittadini si sentono costretti dalle scelte di partito e partecipano solo quando sanno di poter determinare le cose.

Questo messaggio non può e non deve essere ignorato, innanzitutto dal PD.

Per questo penso che sia giunto il momento di non tentennare ulteriormente sulle primarie.

Sono previste dal nostro Statuto e ogni convenienza politica suggerisce di tenerle. Le primarie significano mobilitazione di tutto il potenziale elettorato del PD e coinvolgimento in quella che è la scelta più importante che abbiamo di fronte: il candidato sindaco.

In queste settimane abbiamo assistito, e nelle prossime assisteremo, ad una certa manifestazione delle “disponibilità ad essere scelti” come candidato, cioè al ripetersi di un meccanismo che salvaguarda una superficiale, anzi apparente, unità del gruppo dirigente e rinuncia del tutto all’opinione del nostro elettorato. Così facendo, è bene dirlo immediatamente, mettiamo a repentaglio le nostre possibilità di vincere le prossime elezioni amministrative.

Mi si obietterà che le primarie sono divisive. Con questo documento, sottoscrivo da subito, con la mia intera credibilità politica, l’impegno di sostenere il vincitore alle primarie.

Quale altro modo abbiamo, d’altronde, per non disperdere il patrimonio di oltre 13 milioni di voti che oltre 13 milioni di cittadini hanno messo a sostegno del progetto di riforma che da solo il Partito Democratico ha sostenuto !?

A loro possiamo parlare soltanto se avremo coerenza riformatrice e coraggio di chiamarli a scegliere. In caso contrario, questo grande patrimonio è destinato a disperdersi e a noi rimarrà di costruire, in riunioni sempre più stanche, l’unità tra i pochi che siamo rimasti e proporla agli elettori, sperando che risulti salvifica.

Alle grandi contraddizioni che attraversano l’Italia e l’Europa, come anche ai giudizi legittimamente diversi che in sede di partito sentiamo dare sui dieci anni di governo del sindaco Federici, non possiamo dare risposte con escamotage, cercando di sottrarci ad ogni questione e consegnandoci a un marginale destino di autoreferenzialità.

La risposta più forte è aprire una contesa democratica di idee e di donne e uomini che si svolga non solo davanti, ma insieme al nostro elettorato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure