Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Settembre - ore 00.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Biodigestore a Boscalino", Regione e Provincia 'scampano' Saliceti

Cozzani e Giampedrone: "Piano provinciale dei rifiuti sarà approvato entro fine luglio".

Organico da Genova e Tigullio
"Biodigestore a Boscalino", Regione e Provincia 'scampano' Saliceti

La Spezia - “La Provincia della Spezia conferma la localizzazione del biodigestore a Boscalino con impegno a verificare la fattibilità tecnica di un impianto dimensionato non solo per il fabbisogno provinciale ma anche dell’apporto di organico differenziato dalla Città metropolitana di Genova. Il consiglio provinciale dovrà approvare in via definitiva il Piano entro il corrente mese di luglio. I quattro piani provinciali confluiranno poi nel Piano Regionale. Va da se che il nuovo impianto sarà comunque sottoposto alla Valutazione di Impatto Ambientale prevista dalla normativa vigente inclusi gli specifici strumenti di partecipazione. Ipotesi diverse, quali quelle oggetto delle attenzioni in questi giorni sulla stampa, non trovano fondamento nelle attuali scelte pianificatorie in corso di conclusione”. Lo dichiarano congiuntamente il presidente della Provincia della Spezia, Giorgio Cozzani (già intervenuto un mese fa in consiglio a Santo Stefano), e l'assessore regionale all'Ambiente, Giacomo Giampedrone. Una parola chiara, che arriva dopo settimane di intesso dibattito che hanno visto mobilitarsi sia la cittadinanza, sia il consiglio comunale, sia il sindaco di Santo Stefano Paola Sisti per dire no alla collocazione del digestore di rifiuti organici nell'area di Saliceti. Area che Recos, controllata di Iren, ha pubblicamente dichiarato di aver individuato come potenziale sede dell'impianto. E ancora, Area di cui Arpal, nella Vas, ha messo nero su bianco la possibile inidoneità - soprattutto per ragioni di spazio - per accogliere il digestore della discordia.

“Crediamo necessario fornire delle informazioni corrette nonché rappresentare la posizione della Provincia della Spezia e della Regione Liguria al riguardo – proseguono Cozzani e Giampedrone -. Il Piano attualmente in approvazione prevede la realizzazione dell’impianto a Boscalino, Comune di Arcola, al confine con quello della Spezia, che già ospita la raccolta del verde ed è luogo di trasferenza della frazione umida. Tale sito era individuato anche nel Project Financing del 2016 ed è sede di quello che fu l’inceneritore dei rifiuti negli anni settanta. Nel merito si è condivisa la Posizione della Provincia già contenuta del Piano adottato che la gestione della frazione organica da raccolta differenziata, a chiusura del ciclo della pianificazione settoriale, avverrà sulla base delle indicazioni localizzative per i nuovi impianti già evidenziate dalle Province nell’ambito del procedimento di Valutazione Ambientale Strategica”.

Nel caso della Provincia della Spezia, spiegano ancora il numero uno di Via Veneto e l'assessore regionale, “si è previsto e convenuto un regime di scambio e di mutuo soccorso con la Città metropolitana di Genova in ragione di cui la Città metropolitana si farà carico delle esigenze di discarica di servizio a favore della Spezia che non realizzerà quindi una discarica sul proprio territorio, di contro la Provincia della Spezia assorbirà quota parte dei rifiuti organici da raccolta differenziata prodotti dalla Città metropolitana nell’area del Tigullio. Una soluzione di integrazione fra territori limitrofi al fine di massimizzare le economie di scala e ridurre al minimo gli impatti indiretti sui territori”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News