Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 22 Aprile - ore 23.46

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

WiFi scarso tra i container, Lsct prova una strada mai battuta

Adottata la tecnologia Fluidmesh su tutte le unità di piazzale per ridurre i tempi morti.

parola d'ordine: efficienza
WiFi scarso tra i container, Lsct prova una strada mai battuta

La Spezia - I contenitori impilati fino a cinque livelli, le interferenze provenienti dalle navi, dai radar e dalla città causano frequenti interruzioni di segnale sui piazzali del porto. Spesso gli operatori sono costretti a spostarsi in zone specifiche per ricevere le informazioni propagate dal TOS. Una questione di efficienza ma anche di sicurezza, un problema di non facile soluzione per il terminal LSCT quello della copertura del segnale WiFi. La soluzione trovata è di fare del terminal Contship alla Spezia il primo al mondo ad adottare soluzioni di AI e machine learning per la gestione dei network wireless.
Il sistema operativo del terminal, il cosiddetto TOS, che governa la gestione centralizzata delle operazioni di spostamento dei contenitori, ha bisogno di un network wireless solido e stabile, che permetta un flusso fluido e costante di informazioni. Più stabile è il network, più veloce è il passaggio dei dati dal sistema centrale al singolo operatore di piazzale; viene da sé che la copertura di segnale gioca un ruolo fondamentale nello svolgimento delle operazioni di piazzale.

Con l’implementazione della tecnologia Fluidmesh MPLS che lavora in simbiosi con l’attuale network WiFi, tutte le unità mobili di piazzale – dalle gru Ship-to-Shore alle RTG – potranno beneficiare di una connessione stabile e costante da ogni angolo del terminal. Tutti i veicoli verranno muniti di radio Fluidmesh FM3500 ENDO che comunicheranno con i tablet Zebra di bordo, muniti di funzioni di controllo del TOS. Tutte le stazioni Fluidmesh inoltre utilizzeranno un avanzato algoritmo di Machine Learning per ottimizzare la connettività dei veicoli con cui vengono scambiati i dati.
Grazie all’implementazione della tecnologia Fluidmesh, LSCT ha ridotto significativamente i tempi morti durante lo spostamento e la gestione delle merci, consolidando sempre di più l’obiettivo di diventare il partner di riferimento per gli operatori della supply chain globale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News