Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 25 Settembre - ore 23.56

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Welcome card, possibile integrazione con il Parco delle Cinque Terre

Non solo sconti ma un vero e proprio strumento per la Dmo, questi gli intendimenti. Peracchini: "Formalmente avviata ma servono strumenti incisivi". Asti: "C'è interesse, territori potranno personalizzarla. Dal turismo piccoli segnali di ripresa".

gratis fino al 31 dicembre
Welcome card, possibile integrazione con il Parco delle Cinque Terre

La Spezia - La vastità del Golfo dei poeti e della terra che lo rappresenta. Tre card differenti contenenti una serie di agevolazioni e di durata diversificata. Un'idea che cresce all'alba della Dmo in un annata turistica che non ha paragoni, vista la pandemia Covid. Queste sono solo alcuni dettagli della Welcome card presentata questa mattina in Comune alla Spezia (leggi qui) la cui distribuzione sarà gratuita fino al 31 dicembre. Dall'anno prossimo sarà a pagamento e sarà acquistabile in tre versioni in base alla durata del soggiorno: 7 giorni, 72 ore oppure 48. E sarà consultabile in tre lingue differenti, tra questa anche il cinese.
Il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini ha detto che la Dmo: "E' formalmente pronta a partire e per fare in modo che funzioni devono esserci degli strumenti operativi e questa carta è il primo".
La Welcome card ha suscitato interesse in diversi territori della provincia e in merito l'assessore Asti ha detto: "Con il Parco nazionale delle Cinque Terre potrebbe esserci un'integrazione tra la loro e la nostra. Parliamo di una realtà che muove otto milioni di turisti. Per l'anno prossimo pensiamo anche ad un'altra integrazione: inserire il trasporto pubblico locale all'interno dei servizi offerti".
Un breve passaggio, a margine della conferenza, anche sulla situazione turistica. "Non è possibile fare paragoni da un anno all'altro. Possiamo dire che ci sono segnali di ripresa ma dovremo aspettare settembre per capire cosa è successo. Il dato di fatto è che molte persone non vanno nelle grandi città e anche se nel nostro territorio vediamo un po' di movimento, abbiamo subito pesantemente la critica situazione delle autostrade. Con il lavoro svolto sino ad oggi vogliamo lanciare un messaggio chiaro: quando il turismo ripartirà noi saremo pronti. Però non posso fare a meno di notare una mancanza da parte del governo: sarebbe stato importante avere un 'bollino di certificazione di sicurezza' per il turismo. Noi non possiamo farlo. Gli operatori stanno facendo sempre e comunque del loro meglio".

Le card offrono un'immagine spettacolare del golfo, saranno piccole e pratiche. Inoltre in base ai territori che vorranno aderire all'iniziativa potrà essere "personalizzata" dalle amministrazioni fornendo uno scorcio rappresentativo della propria terra. Il realizzatore Mauro Cantini dello studio di comunicazione Altamira ha spiegato: "La scelta della parola 'terra' non è casuale. L'immagine che viene data della Spezia racchiude proprio tutto il territorio e ciò che lo rappresenta. Inoltre la card sarà piccola e pratica, potrà essere un vero e proprio ricordo e allo stesso tempo biglietto da visita del territorio. Un piccolo strumento da portare sempre dietro e da mostrare".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La vetrofania che sarà presente nelle attività che aderiscono alla Welcome card "Golfo e Terre dei Poeti"
La card che dura 72 ore
La card che dura 48 ore


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News