Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Maggio - ore 14.04

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Una malattia professionale su dieci a Spezia è tumore

I dati dell'indagine per provincia dell'Osservatorio dei consulenti del lavoro. Piemonte e Liguria le aree di maggiore incidenza. "C'è una costante diminuzione dal 2014".

il report
Una malattia professionale su dieci a Spezia è tumore

La Spezia - Il 9.8% dei lavoratori che hanno denunciato una malattia professionale in provincia della Spezia, hanno contratto un tumore. E' il dato che si ricava dall'indagine dell'Osservatorio statistico dei consulenti del lavoro che, in vista della Giornata mondiale per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro di domani 28 aprile, ha pubblicato gli esiti di una mappatura provinciale del fenomeno. La Spezia è ventesima in Italia in questa graduatoria, in fascia "arancione" come tutto il resto della Liguria.
In generale è il Nord Ovest l'area più tristemente colorata. Le zone rosse sono nove: Gorizia, che fa registrare il più alto tasso di malattie professionali tumorali nel 2018 (22.5%), seguita da Torino (18.5%), Novara e Milano (18.4%), Alessandria (16.4%), Cuneo e Pavia (16.1%), Matera (16%) e Verbano-Cusio-Ossola (15.6%). A seguire ci sono Siracusa, Palermo, Taranto, Venezia, Genova, Cremona, Biella, Monza, Napoli e Sondrio. Subito sotto la Spezia ecco Bolzano, Caltanissetta, Savona, Asti, Brindisi, Rovigo e Varese.

Numeri assoluti. Taranto si colloca al 14esimo posto sebbene risulti la prima provincia italiana per numero assoluto di malattie professionali di tipo tumorale (164 nel solo 2018) seguita da Torino (152), Napoli (106), Milano (97), Genova (72), Venezia (67), Roma (65), Brescia (62), Livorno (56) e Gorizia (55). "Analizzando nel dettaglio i settori correlati alle cause tumorali nelle province italiane, il 71% dei lavoratori del settore metalmeccanico sono più esposti al rischio di contrarre un tumore durante l’attività lavorativa - recita il report - A Taranto, ad esempio, il 70% dei tumori denunciati è correlato al settore metalmeccanico, quota che supera l’80% nelle province di Genova (83%), Venezia (87%), Brescia (85%) e Gorizia (93%). Il macro settore: chimico, petrolchimico, gomma e plastica risulta il secondo correlato all’insorgenza di tumori professionali (12%). Fra le prime 10 province analizzate, l’incidenza dei tumori contratti dai lavoratori di questo macro settore supera la quota de 20% nelle province di Torino (24%) e Milano (22%).

In diminizione. "I lavoratori che hanno denunciato un tumore come malattia professionale sono in costante diminuzione dal 2014. Si è passati infatti dalle 3.001 denunce del 2014 alle 2.461 del 2018, con una riduzione del 19%. Decrementi analoghi si registrano nelle prime 5 province: Taranto in cinque anni è passata da 218 casi a 152 (-25%), mentre Torino ha ridotto del 45% le malattie tumorali professionali passando da 275 casi del 2014 ai 152 del 2018. Napoli, nello stesso periodo di tempo, ha registrato una riduzione del 35%, Genova del 17% mentre Milano dell’1%".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News