Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Settembre - ore 16.20

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Una Fremm salperà per convincere gli americani

La Marina Militare organizza una campagna addestrativa in Usa e Canada, che devono rinnovare la flotta, per una delle sue fregate di ultima generazione. Si cerca uno sponsor per l'operazione, si parte da una cifra di 3 miioni di euro.

MISSIONE OLTREOCEANO
Una Fremm salperà per convincere gli americani

La Spezia - Una fregata multimissione della Marina Militare solcherà l'Oceano Atlantico per una missione tra Stati Uniti e Canada. Tra maggio e giugno una delle Fremm di stanza alla Spezia o a Taranto lascerà l'Italia per una campagna addestrativa verso ovest che avrà chiaramente anche il compito di supportare le mire commerciali dell'industria italiana della difesa. Previste soste in diversi porti dell’area durante le quali "verranno promosse attività ad ampia visibilità esterna, improntate anche al fine di promuovere il Sistema Paese ed il made in Italy".
Così recita un avviso pubblico emesso dall'amministrazione difesa che si è messa alla ricerca di uno sponsor unico per l’intera campagna, base di partenza 3 milioni di euro. Previsti incontri con delegazioni di potenziali clienti nei porti che verranno toccati dalla Fremm, a cui parteciperanno autorità e rappresentanti dell'industria. Una formula non nuova quella di una sponsorizzazione esterna, chiaramente molto appetibile per le aziende legate alla difesa. La missione in Sud est asiatico di Nave Carabiniere dello scorso anno vide in prima fila non a caso Leonardo, MBDA Italia, Elettronica e Telespazio e soprattutto Fincantieri, che le Fremm costruisce nei cantieri di Riva Trigoso e del Muggiano, in quanto sponsor principale.

Il progetto della fregata italo-francese è d'altra parte già stato proposto al governo canadese lo scorso inverno. In vista del pensionamento della classe Halifax, Fincantieri ha prospettato la costruzione di quindici fremm a un prezzo piuttosto concorrenziale in confronto ai termini della gara internazionale indetta nel 2016 a cui hanno partecipato gli olandesi di Alion-Jjma, i britannici di Bae Systems e gli spagnoli di Navantia. L'offerta informale è stata respinta lo scorso dicembre, ma l'interesse nel programma di rinnovamento canadese rimane visto il ritardo di sviluppo nelle proposte di alcuni competitor.
La missione atlantica della Marina appare strategica anche in virtù della decisione della US Navy di affidare a Marinette Marine Corporation, società controllata da Fincantieri, un contratto da 15 milioni di dollari per effettuare uno studio sulla possibile conversione di una Fremm in una fregata missilistica adatta alle esigenze statunitensi. La nuova classe di unità, che sarà sviluppata insieme a Gibbs & Cox e Trident Maritime Systems, concorre dunque a diventare la base del futuro programma denominato FFG(X) per una fregata di nuova generazione che sarebbe costruita da Fincantieri direttamente negli Stati Uniti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News