Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 24 Marzo - ore 10.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Un milione e mezzo da tassa soggiorno, patto per investirne 60 per cento

Comune e associazioni di categoria dovranno concordare l'utilizzo di 830mila euro. Siglato l'accordo a Palazzo civico.

Impegno Dmo
Un milione e mezzo da tassa soggiorno, patto per investirne 60 per cento

La Spezia - Questo pomeriggio a Palazzo Civico è stato siglato l’accordo operativo di destinazione dell’imposta di soggiorno. L'intesa è stata siglata tra il Comune della Spezia, con il sindaco Pierluigi Peracchini, e le associazioni di categoria rappresentate a livello provinciale da Davide Mazzola, vice presidente Cna, Paolo Figoli, presidente Confartigianato, Alessandro Ravecca, presidente Conferesercenti, Gianfranco Bianchi, presidente Confcommercio e Francesca Cozzani, presidente Confindustria.

L’accordo, alla cui stesura ha lavorato l’assessore al Turismo Paolo Asti insieme alla dott.ssa Rosanna Ghirri, presenti all’incontro di stamani, prevede, ai sensi della Legge Regionale 33 del 27 12 2016, e secondo l’adesione al Patto Regionale del Turismo, che il 60 per cento degli introiti derivanti dall’applicazione dell’imposta di soggiorno sia utilizzato concordandolo fra le parti. Un 60 per cento che per il 2018 spezzino è stato pari a 830mila euro. L'imposta nel 2018 ha quindi portato nelle casse comunali circa un milione e 400mile euro.

Secondo l’accordo, il Comune della Spezia si impegna a garantire servizi turistici e di accoglienza, organizzare eventi e promozione della città, appuntamenti di richiamo per i turisti - in particolare per la bassa stagione - e creare la Destination management organization (la famosa Dmo) “Terre e Golfo dei Poeti”. Le associazioni si impegnano a supportare l’amministrazione in ogni attività e azione utile alla valorizzazione turistica, fornire il loro contributo sia direttamente sia tramite la Dmo, garantire la promozione delle attività della Dmo presso le imprese, raccogliere suggerimenti e idee per fornirli all’amministrazione, collaborare per l’informazione e la sensibilizzazione sugli obblighi relativi all’applicazione dell’imposta di soggiorno e segnalare all’aministrazione e alle autorità competenti situazioni di abusivismo. L’accordo prevede, infine, l’avviamento delle attività di un tavolo tecnico, che ha sede presso l’assessorato al Turismo, costituito dalle associazioni firmatarie dell’accordo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News