Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 09 Aprile - ore 10.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Trasporto ferroviario in porto, via alla gara per un affare da 40 milioni

L'Adsp ha approvato le carte per cedere a un gestore unico il comprensorio ferroviario, le manovre e i collegamenti tra La Spezia marittima, Migliarina e Santo Stefano.

Per otto anni di servizio
Trasporto ferroviario in porto, via alla gara per un affare da 40 milioni

La Spezia - Va a gara il servizio di gestione del trasporto ferroviario all'interno del perimetro portuale. Carla Roncallo, presidente dell'ente di Via del Molo, ha infatti approvato oggi il bando di gara, il disciplinare e il capitolato relativo alla ricerca di un gestore unico del comprensorio ferroviario, delle manovre e dei collegamenti tra i depositi della Spezia marittima, Migliarina e Santo Stefano Magra.

La gara è stata inviata alla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea e le aziende interessate a svolgere il servizio avranno tempo sino al 31 marzo per presentare le proprie offerte.
La durata della concessione è fissata in cinque anni con opzione di rinnovo per altri tre e l'importo complessivo a base d'asta è fissato in 40 milioni di euro, calcolati sulla base dei fatturati stimati in 5 milioni annui.
La procedura aperta europea sarà affidata con il criterio dell’offerta economicamente
più vantaggiosa rispetto alle tariffe che il gestore si impegnerà ad applicare agli utenti, terminalisti o compagnie ferroviarie che siano.

Dal 2013 a oggi il servizio è svolto da La Spezia shunting railways, società nata su spinta dell'allora Autorità portuale per affidare a un soggetto unitario le attività di manovra che all'interno dello scalo spezzino interessano una percentuale di merci movimentate che da anni è ampiamente superiore al 30 per cento, dato tra i più elevati a livello europeo.
Nei mesi scorsi l'Autorità di sistema portuale ha ceduto la sua quota del 20 per cento della società, ritenendo di dover mettere a gara il servizio.
"Questa - spiega a CDS il segretario generale dell'Adsp, Francesco Di Sarcina - è la nostra visione della cosa pubblica: non riteniamo di dover avere una partecipazione all'interno di una società che si occupa di attività ferroviaria e trattandosi inoltre di un servizio di interesse generale siamo convinti che debba essere messo a gara".
Scartata anche l'ipotesi dell'affidamento in house, che avrebbe richiesto all'ente di Via del Molo di detenere il controllo della società.
Sì, invece, all'affidamento tramite gara, alla quale peraltro potrà così prendere parte anche La Spezia shunting railways, il cui 20 per cento è ora di proprietà di Interporto La Spezia (leggi qui), senza correre alcun rischio di conflitto di interesse o contestazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News