Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 19 Aprile - ore 23.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Trasportatori, l'Authority pensa a un traffico "a chiamata"

L'ente di Via del Molo ha individuato un'area di Svar all'interno della quale i tir potrebbero sostare in attesa del loro turno di ingresso al porto. Si attende la valutazione economica da parte dell'Agenzia delle entrate.

Un "polmone" nella zona industriale di Santo Stefano
Trasportatori, l'Authority pensa a un traffico "a chiamata"

La Spezia - Il problema della gestione dell'afflusso di mezzi pesanti all'interno del perimetro portuale continua a far discutere, con gli abitanti dei quartieri del Levante e le associazioni di categoria che restano sul piede di guerra. Nonostante la quota di merci movimentate su ferro sia la più alta d'Italia e superi abbondantemente il 30 per cento, piazzali e banchine nella costa urbana costituiscono un elemento di criticità per quel che riguarda il trasporto su gomma, in termini di inquinamento e di code dovute a un sistema infrastrutturale stretto tra il mare e aree residenziali o adibite ad altre funzioni.

Nel recente passato l'Autorità di sistema portuale aveva tentato di migliorare la situazione, con il plauso delle associazioni di categoria, che recentemente sono però ritornate all'attacco avendo riscontrato un peggioramento della situazione per i trasportatori.
Ma anche in Via del Molo, sede dell'Adsp, il problema è sentito, come dimostra il fatto che si stiano cercando soluzioni alternative e più efficaci di quelle adottate in passato.
Una, in particolare, potrebbe essere la creazione di una sorta di "polmone", un'area nella quale far sostare tir e container in attesa di entrare all'interno del porto, organizzando una sorta di servizio "a chiamata". Ovviamente l'area dovrà essere sufficientemente ampia e lontana dalla città. E' per questo che i vertici dell'Adsp hanno chiesto all'Agenzia delle entrate di effettuare la valutazione di alcune aree presenti nel terreno del comune di Santo Stefano Magra, di proprietà di Svar. I contatti tra l'Authority del Mar Ligure Orientale e la partecipata del Comune di Santo Stefano sono già in corso da tempo e la società ha presentato all'ente una richiesta economica per le aree in questione e per comprendere se la somma proposta da Svar è congrua, l'Adsp ha scelto di far redigere una valutazione dall'Agenzia delle entrate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News