Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 06 Giugno - ore 21.21

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tornano gli ambulanti, ipotesi di spostamento per il mercatino del venerdì

Con tutta probabilità il mercato di Viale Garibaldi potrebbe trasferirsi ai giardini oppure in Piazza Chiodo. Più certezze per la ripresa in Via Prosperi. Le fila di Piazza Cavour si rinforzano. Levanto potrebbe essere tra i primi a ripartire.

scenari, ipotesi, certezze

La Spezia - Tornano i mercati e quello alimentare di Piazza Cavour rinforza le sue fila, mentre per lo storico del venerdì di Piazza Garibaldi ci sarà da aspettare ancora un po', ma con tutta probabilità verrà spostato in un'altra zona del centro storico. Tutto si muove in queste settimane di incontri serrati e attese di decreti e disposizioni. Se le incertezze sono ancora tante il tessuto economico e gli operatori vogliono poter ripartire velocemente e in sicurezza. Qualcosa sicuramente dovrà cambiare nelle disposizioni dei grandi e apprezzati mercati. A fare un'analisi della situazione sono i rappresentanti delle categorie di Confcommercio, Confesercenti e del Civ Mac di Piazza Cavour.
Il settore dei mercati ambulanti, di fatto, è congelato da mesi e con la Fase 2 in corso si ragiona, anche con la Regione, come spostarsi tornare a far lavorare tutti. Stando ai rumors che circolano non sarebbe da escludere l'adozione del modello Emilia-Romagna, ma è tutto da vedere.
L'attesa rimane comunque in base alle decisioni romane nella speranza che le linee guida possano essere il più chiare possibile. A intervenire sul tema degli ambulanti sono i responsabili del settore per le associazioni di categoria Lorenzo Servadei di Confcommercio e Fabrizio Capellini di Confesercenti. Gli incontri con le istituzioni proseguono serrati. L'ultimo risale a poco fa al quale hanno partecipato tutte le associazioni di categoria.
“Per il mercato del martedì – spiega Servadei – non dovrebbero esserci particolari problemi. E già dalla settimana prossima potrebbe muoversi qualcosa. Via Prosperi non presenza particolari criticità dal punto di vista di corridoio per i clienti e distanziamento, quindi potrebbe anche partire già dalla settimana prossima oppure slittare al massimo alla successiva. E' sul mercato di Viale Garibaldi che le incertezze sono maggiori: in quella zona e con le nuove disposizioni non è fattibile. Ci sono molte ipotesi in campo per il suo spostamento che potrebbe avvenire nella parte finale di Via Chiodo allargandosi in Piazza Chiodo, meno impattante e soggetta a ztl, oppure nella zona di Viale Mazzini in prossimità della statua di Garibaldi. Queste chiaramente sono soltanto ipotesi, possiamo dire però che sia da parte dell'amministrazione che da parte degli uffici del commercio che stanno gestendo con competenza l'intera situazione. E' chiaro che ci sono delle questioni amministrative non facili da sistemare: l'affidamento delle postazioni ad esempio, parliamo di 180 banchi. Lo spostamento comunque sarebbe temporaneo, non definitivo”.
Qualcosa si muove nei mercati ma se per qualcuno le tempistiche sembrano certe per Viale Garibaldi servirà più tempo. “Non ci sono tempi certi per la ripresa del venerdì – spiega Capellini da Confesercenti -. E per quanto riguarda, comunque, tutti i ragionamenti possibili della ripresa è necessario attendere le linee guida dal governo anche se a livello regionale stanno lavorando per un decreto specifico. C'è attesa, per tutti, intanto abbiamo maggiori certezze sul mercato di Levanto che ripartirà sul lungomare a partire dalla prossima settimana. La sua postazione sarà temporanea perché nell'area orginare sono presenti dei lavori. La zona scelta per questo spostamento è idonea e garantisce la sicurezza giusta. Per Porto Venere ci sono valutazioni in corso, per quanto riguarda Lerici infine non dovrebbe subire particolari stravolgimenti. Le riaperture sono vicine”.

Il mercato alimentare alla Spezia non si è mai fermato, mentre Sarzana ha ripreso da un paio di settimane, dalla settimana del 18 maggio accoglierà nuovamente la parte dedicata alle merci varie. Tornerà dunque la vendita di saponi e quant'altro ma anche qui si dovrà ragionare su una serie di spostamenti. Il banco di prova sarà proprio lunedì.
“Ci stringeremo – raccontano la presidente e l'amministratore del Civ Mac Rosy Brancaleone e Giovanni Iadarola - e la prima necessità sarà garantire un corridoio abbastanza grande per i clienti. Sono loro la priorità. E' scontato che tra noi colleghi faremo il possibile per seguire tutte le direttive e normative, evitando che i banchi siano troppo stretti. E' chiaro che andremo verso una riorganizzazione che concili le esigenze di tutti. Lunedì sicuramente potremo avere le idee più chiare”.
Si parla per ipotesi, non ancora certezze, a partire dal fatto che per tutti servono garanzie. Non sarebbe da escludere comunque uno spostamento di alcuni settori da una vela all'altra. Per attuarlo servirà comunque il benestare di tutti gli attori.

(foto: repertorio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News