Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Maggio - ore 22.13

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tari e differenziata, imprenditori a caccia di risposte

Ieri un incontro con l'assessore Casati nella sede di Via Fontevivo per le novità rivolte agli imprenditori per le tariffe e la differenziata. Arriveranno nuovi controlli. Il Comune dalle sanzioni ha incassato 149mila euro.

nuove proposte
Tari e differenziata, imprenditori a caccia di risposte

La Spezia - Come ci si libera della ceretta usata? I capelli tinti dove si buttano? Come si fa con i materiali misti e lo scontrino fiscale? La risposta non è scontata e a porsi queste domande sono alcune imprenditrici del settore estetico che ieri, assieme ad altri associati di Confaritgianato, hanno partecipato all'incontro che si tenuto ieri nella sede dell'associazione di categoria di Via Fontevivo alla Spezia.
Nel corso dell'incontro era presente anche l'assessore Kristopher Casati che ha illustrato i risultati della differenziata, che ha raggiunto il 74.8 per cento, l'aumento dei controlli a partire dal 28 febbraio e che la stretta contro gli incivili ha portato a un totale di 149mila euro “tradotti” in sanzioni (leggi qui tutte le novità sulla differenziata).

L'incontro di ieri è servito da orientamento per le aziende che dal canto loro hanno chiesto lumi riguardo a come differenziare al meglio i propri rifiuti. Il settore più in difficoltà è quello della cura alla persona, estetiste e parrucchiere ad esempio.
Nel caso specifico delle estetiste, con l'introduzione di nuove cere per la depilazione una volta utilizzate producono un volume enorme e la conseguente abbondante produzione di rifiuto. Altro tema è relativo alle parrucchiere. I capelli tinti infatti non sono più soltanto cheratinici e quindi sono destinati al rifiuto indifferenziato. Se le imprenditrici sanno dove buttare questi rifiuti però, in mancanza di grandi spazi, non sanno dove tenerli in attesa del ritiro.
Altre aziende, che lavorano con materiali misti anche con derivati dalle gomme, hanno un altro problema: nonostante usino il separatore non è detto che lo scarto possa essere comunque riciclabile. Un altro problema sollevato riguarda “la fine” che devono fare gli scontrini fiscali che in quanto costituiti da carta fotosensibile non andrebbero assieme ad altri carteggi.

Le istanze sono state accolte sia da Confartigianato che dal Comune della Spezia. In particolare l'associazione di categoria si farà carico delle domande dirette che i suoi associati vorranno proporre cercando di orientarli. A questa iniziativa si affianca anche un'altra proposta che la Confartigianato spezzina ha avanzato all'amministrazione: una sorta di sportello al quale possano rivolgersi tutti gli imprenditori per ricevere le risposte giuste su come differenziare al meglio il proprio rifiuto.

All'incontro di ieri hanno partecipato decine di rappresentanti delle categorie imprenditoriali : affittacamere, bar, ristoranti, pasticcerie, gastronomie, attività commerciali, parrucchiere, estetiste, laboratori artigianali, ecc per capire meglio come funzionerà per le utenze non domestiche il sistema di raccolta puntuale.
“Da quest’anno - si legge in una nota di Confartigianato la Spezia - il costo per ogni attività non si baserà più solo sul metodo presuntivo e sui mq dell’immobile ma anche su quanti rifiuti verranno realmente prodotti e differenziati. Le imprese attente nella raccolta differenziata e nella gestione dei rifiuti potrebbero risparmiare sino al 10% sul costo della Tari”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News