Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Agosto - ore 22.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Talea rompe il silenzio: "Ecco perchè il nostro progetto è valido"

La società proprietaria dell'area ex Sio, immobiliare del gruppo Coop elenca i vantaggi: "Nell'area grande superficie commerciale che non contempla il settore alimentare. Bonifica ambientale, novanta posti di lavoro, e opere pubbliche".

"UN SOLO GRANDE NEGOZIO"
Talea rompe il silenzio: "Ecco perchè il nostro progetto è valido"

La Spezia - Dopo che hanno parlato tutti, ma proprio tutti, interviene Talea, la società immobiliare del gruppo Coop proprietaria dell'ormai famigerata area ex Sio dove con la decadenza del Puc 2017, verrà realizzata, come previsto dal Puc 2003 che ancora vige sulla città, una grande superficie di vendita non alimentare (si tratta come ben noto di una catena specializzata in edilizia, bricolage, falegnameria, giardinaggio...) di circa 7 mila metri quadrati. Le ultime dichiarazioni sono arrivate ieri da Rete Imprese La Spezia, e questa volta Talea decide di non rimanere in silenzio, spiegando i vantaggi di questa nuova futura apertura: "Innanzitutto il primo è la bonifica di un’area fortemente degradata, sia sotto il profilo ambientale, perché la Sio, producendo carburo, impiegava carbone e altre sostanze inquinanti che sono penetrate nel terreno, sia sotto il profilo della sicurezza sociale, visto che gli edifici in parte diroccati che ospitavano la fabbrica sono continuamente oggetto di occupazioni abusive".
Per attuare la bonifica ambientale, Talea ha già presentato un Piano al Comune, che sarà verificato dall’Arpal, sia preventivamente, per controllare che contenga tutti gli interventi necessari, sia una volta ultimati i lavori, per certificare che siano stati eseguiti a regola d’arte. Il costo della bonifica, pari a oltre un milione di euro, sarà sostenuto interamente da Talea.

"Il secondo vantaggio - continua la nota - riguarda la creazione di nuovi posti di lavoro. Si stima una novantina di unità in una congiuntura di forte emergenza occupazionale. E poi c'è un vantaggio di natura commerciale: Talea, infatti, sta lavorando per portare alla Spezia un operatore che tratta una merceologia non alimentare non ancora presente in città e che occuperebbe l’intero edificio di nuova costruzione, realizzando un unico punto vendita di grandi dimensioni e non, come viene spesso detto, un centro commerciale con una pluralità di piccoli negozi". Una puntualizzazione che, più che chiarire, conferma ciò che si era scritto: non un centro commerciale insomma ma un mega-magazzino della grande distribuzione come in altre città italiane. "L’ultimo vantaggio riguarda gli oneri di urbanizzazione che Talea verserà al Comune della Spezia per realizzare l’opera: 600.000 euro da corrispondere in denaro più la costruzione, a proprie spese, di una strada pubblica che collegherà le vie Carducci e Maralunga.
Talea, inoltre, verserà al Comune altri 300.00 euro, dovuti in base all’articolo 26 bis della legge 1/2007 del commercio, che obbliga la grande distribuzione a versare ai Comuni 50 euro per ogni metro quadrato di superficie di vendita netta realizzato. Questi fondi, per legge, devono essere destinati al sostegno del piccolo commercio, attraverso la creazione e il finanziamento dei CIV (Centri Integrati di Via).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News