Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Maggio - ore 22.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Stanziati dalla Regione i tre milioni per la formazione

La soddisfazione del sindaco Peracchini e dell'assessore Giacomelli: “Un riconoscimento importante che ci dà forza e consapevolezza che la strada intrapresa è quella giusta”

Laboratorio per lo sviluppo economico
Stanziati dalla Regione i tre milioni per la formazione

La Spezia - Il laboratorio dello sviluppo economico, nato ad ottobre 2017, porta nuovi risultati per il territorio: la Regione Liguria ha assegnato un finanziamento di 3 milioni di euro per finanziare il piano territoriale della formazione.
Un riconoscimento importante che premia l’intenso e approfondito lavoro svolto in questi quasi due anni di mandato dell’assessorato allo Sviluppo economico del Comune della Spezia e da tutte le forze sociali ed economiche che hanno fatto “rete” all’interno del Laboratorio.

“Una grande soddisfazione che ci ripaga del grande lavoro svolto che voglio condividere con tutto il territorio e con gli attori del Laboratorio dello Sviluppo Economico – ha dichiarato il sindaco Pierluigi Peracchini – nato proprio con lo scopo di creare un momento di incontro, di confronto e di analisi tra tutti i protagonisti del sistema economico locale e con loro approfondire alcuni temi prioritari per lo sviluppo della nostra città. Un approccio nuovo le cui parole chiave sono state: creazione di reti, condivisione, messa a sistema, confronto, formazione mirata Un ringraziamento allora va alla Regione Liguria e all’assessore Ilaria Cavo, ma soprattutto alla mia Vice Sindaco Giacomelli e a tutti i nostri uffici che si sono così dedicati a finalizzare questo grande risultato”

“All’interno del Laboratorio - ha spiegato l’assessore allo Sviluppo economico, Genziana Giacomelli - è stato individuato un percorso che ha portato all’elaborazione di un Documento Territoriale comune e condiviso, nel quale è stata raccolta una proposta formativa strutturata, che tiene conto dei fabbisogni espressi dal territorio e che favorisce una progettazione unitaria, anche nell’accesso a finanziamenti di competenza regionale in materia di programmazione delle risorse di cui al Piano operativo del Fondo Sociale Europeo 2014-2020. Questo riconoscimento ci dà forze e consapevolezza che la strada intrapresa è quella giusta. Per questo vorrei ringraziare la Regione Liguria ed in particolare l’assessore Ilaria Cavo per averci dato fiducia e a tutti i soggetti del laboratorio che hanno lavorato in questi mesi, insieme al Comune, per arrivare a questo risultato. Grazie all’attività di consultazione e condivisione sono stati individuati i settori prioritari per lo sviluppo territoriale (nautica – meccanica e navalmeccanica, turismo) e, sulla base delle esigenze rilevate dalle associazioni presso le imprese, è stato possibile indicare il numero delle persone da formare e inserire in azienda per ciascuna figura professionale”.

La Regione con deliberazione del 30 aprile ha assegnato ad ALFA 3 milioni di euro, impegnati a valere sul Fondo Sociale Europeo, per programmare gli interventi formativi contenuti nel Documento e direttamente connessi ai bisogni delle aziende del territorio spezzino per complessivi 314 nuovi inserimenti lavorativi e più di 16.500 ore di formazione.

Il “Documento di rilevazione dei fabbisogni formativi per lo sviluppo economico del territorio”, approvato con Deliberazione della Giunta comunale N. 464 del 26.11.2018, raccoglie la proposta formativa del territorio spezzino, che tiene conto dei fabbisogni espressi nei settori chiave per lo sviluppo locale, nell’ambito di una progettazione unitaria.

Il documento redatto rappresenta una prima fotografia delle esigenze formative del territorio che il Comune facendosi portatore delle istanze espresse dagli operatori e rappresentanti economici e sociali del territorio intende continuare a raccogliere e monitorare istituendo un Osservatorio stabile.

La raccolta dei fabbisogni formativi per lo sviluppo economico del territorio effettuata dall’Assessorato allo Sviluppo economico, Formazione e Università e presentata a Regione Liguria nel dicembre 2018 ha fatto emergere i seguenti dati:

INDUSTRIA, CANTIERISTICA, NAVALMECCANICA, NAUTICA DA DIPORTO (ECONOMIA DEL MARE) - 135 unità richieste - 8.100 ore

TURISMO E RISTORAZIONE (ECONOMIA DEL MARE) - 51 unità richieste - 1.880 ore

TRASFORMAZIONE AGRO-ALIMENTARE - 48 unità richieste - 1.940 ore

EDILIZIA E MANUTENZIONE DEL TERRITORIO - 36 unità richieste - 1.800 ore

LOGISTICA PORTUALE E RETRO PORTUALE, TRASPORTO FERROVIARIO (ECONOMIA DEL MARE) - 32 unità richieste - 2.000 ore

GRANDE DISTRIBUZIONE ORGANIZZATA - 12 unità richieste - 800 ore

TOTALE - 314 unità richieste - 16.520 ore

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News