Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Agosto - ore 19.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Sicurezze private in fermento: "Quel contratto al ribasso non ci sta bene"

Sicurezze private in fermento: `Quel contratto al ribasso non ci sta bene`

La Spezia - “No a contratti siglati da sindacati poco rappresentativi e fantomatiche associazioni datoriali. I lavoratori della vigilanza vanno tutelati.” E' un grido di allarme quello di Luca Comiti, Filcams Cgil, Mirko Talamone, Fisascat Cisl e Marco Calegari, Uiltucs, che continuano: “Quello della vigilanza è un settore particolarmente delicato. Parliamo di lavoratori che rischiano la vita a difesa di luoghi privati e pubblici, che fanno scorte armate. Il contratto siglato recentemente da Cisal, sindacato assolutamente minoritario e associazioni datoriali a dir poco fantomatiche come Cidec e Ampit, prevede dumping salariale ed un abbassamento generale dei diritti e delle tuttele dei lavoratori.”

Secondo i segretari, si tratta di un vero e proprio contratto capestro: “Parliamo di un meno 20% di retribuzione, non c'è la quattordicesima, non ci sono indennità di funzione, ci sono maggiorazioni inferiori per straordinari, flessibilità estrema di orario di lavoro, lavoro intermittente, non si rispetta la continuità nei cambi di appalto, ci sono 20 ore di straordinario obbligatorio a settimana per 6 mesi, carenza malattia, reperibilità obbligatoria. E' assolutamente inacettabile. In questi giorni stiamo portando avanti il rinnovo del contratto nazionale, è questo che vogliamo: un contratto che tuteli i lavoratori e sia discusso e firmato da sindacati realmente rappresentativi.”

La preoccupazione dei sindacati è quella che sul territorio alcune aziende provino ad applicare il contratto Cisal: “Qualcuno lo ha già fatto e abbiamo denunciato la cosa al Ministero. E' un attacco ai lavoratori e prefigura gravi carenze del servizio erogato. La conseguenza più grave è quella di appalti al ribasso, che significano condizioni peggiorative per i lavoratori e maggiori rischi per l'utenza finale. Da parte nostra vigileremo e non escludiamo mobilitazione dei lavoratori“. Il settore della vigilanza privata cuba a livello nazionale circa 47mila addetti. Alla Spezia sono 300 i lavoratori suddivisi nelle aziende Lince, Metropol, Sicuritalia, Pretoriani, Il Globo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure