Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Marzo - ore 11.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sanlorenzo diventa socio sostenitore di Promostudi per i prossimi tre anni

Nel pomeriggio il consiglio di indirizzo ha deliberato l'ingresso del cantiere nel Comitato scientifico della fondazione che gestisce il polo universitario spezzino. Salerno: "Contributo in termini di conoscenza, oltre che economico".

Prima azienda nella compagine
Sanlorenzo diventa socio sostenitore di Promostudi per i prossimi tre anni

La Spezia - Sanlorenzo entra in Promostudi per il prossimo triennio in qualità di socio sostenitore. La compagine societaria della fondazione universitaria si arricchisce così del primo, e tutti sperano non unico, socio privato industriale.
La notizia è stata data nel pomeriggio di oggi nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo Civico dal sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini, dal presidente di Promostudi Ugo Salerno e dai rappresentanti dei soci fondatori. L'atto ufficiale dell'ingresso dei cantieri Sanlorenzo nel Comitato scientifico di Promostudi è stata la delibera del consiglio d’indirizzo di Promostudi.
Una giornata storica che apre nuove prospettive visto che fino a oggi la composizione societaria di Promostudi era costituita unicamente dai soci fondatori: Comune della Spezia, Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Orientale, Camera di commercio Riviere di Liguria, Confindustria, Fondazione Carispezia e Università degli studi di Genova.
Sanlorenzo metterà sul piatto un contributo economico di cui non è stata rivelata l'entità, ma che il presidente Salerno ha definito "generoso", e a questo affiancherà le competenze dei suoi manager e dei suoi ingegneri nel fornire indirizzi per la didattica, lo sviluppo e la ricerca sui temi della nautica.

"Siamo felici che il nuovo assetto societario veda l'ingresso di con uno dei primi player mondiali del settore. Ringrazio Sanlorenzo e gli altri soci, in primis l'università di Genova che ci permette di avere questa eccellenza - ha dichiarato il sindaco Peracchini -. Avevo detto che credevo nella nostra città come capitale mondiale degli yacht e, insieme al vicesindaco Giacomelli, stiamo lavorando da tempo in questo senso. Vogliamo affiancare le imprese, essere facilitatori delle loro attività. La Spezia ha grandi opportunità, dobbiamo sostenerle e lavorando in squadra possiamo riuscirci".
Salerno ha definito Sanlorenzo una realtà che deve rendere fiero l'intero Paese. Parlando di Promostudi: "I numeri delle iscrizioni evidenziano una crescita sensibile rispetto all'anno scorso: supereremo i 900 studenti complessivi, sfiorando i mille. In estate dovremmo iniziare il trasloco nella nuova sede e a breve saranno conclusi i lavori nei laboratori all'interno dell'arsenale. Ma per fare il salto qualità occorre più visibilità per il Polo: stiamo lavorando sui territori limitrofi, come il nord della Toscana e l'Emilia. Nel frattempo stiamo ragionando sulla possibilità di creare corsi post laurea, magari sul management societario. L'arrivo di Sanlorenzo e speriamo di altri partner industriali è importante perché le aziende ci possono indicare la strada migliore per gli studenti e i lavoratori del futuro".

Assente il presidente Massimo Perotti, per Sanlorenzo ha preso la parola Ferruccio Rossi: "Questo passaggio è significativo anche perché consiste nella riaffermazione dell'economia di questo territorio. Abbiamo caratteristiche uniche per lo sviluppo di un settore come quello della nautica e un capitale di competenza che parte dalla storia dell'arsenale e viene tramandato ancora oggi. Con questo ingresso nella fondazione Promostudi restituiamo al territorio quello che stiamo ricevendo".
La presidente spezzina di Confindustria, Francesca Cozzani ha sottolineato come una azienda del calibro di Sanlorenzo possa indicare meglio di chiunque altro quali sono le necessità delle aziende. "Ed è importante anche perché consentirà di non dover integrare la formazione dopo l'università per chi si affaccia al mondo del lavoro. Possiamo dare una visione su dove debba andare la ricerca e pensiamo all'importanza che avrà in futuro per la nautica la questione della sostenibilità ambientale".
Gianfranco Bianchi ha rivendicato la fiducia che da sempre la Camera di commercio ha investito nel comparto della nautica e della blue economy, mentre la presidente dell'Adsp Carla Roncallo ha messo in risalto l'importanza dell'attenzione verso il polo universitario da parte di una azienda di primo piano. "Negli ultimi mesi Promostudi ha attraversato momenti delicati: da un lato c'era la forte volontà di rilancio e dall'altra la preoccupazione che il cambio di sede potesse essere difficilmente sostenibile a livello economico. Oggi possiamo guardare al futuro immediato con più serenità e convinti dell'appeal di questa realtà formativa".
Claudio Spinetti, rappresentante della Fondazione Carispezia nel Comitato scientifico ha accolto con favore ed entusiasmo il nuovo socio, "che potrà dare un contributo in termini di conoscenza ben superiore a quello economico".
A chiudere il ciclo degli interventi è stata il vicensindaco e assessore allo Sviluppo economico e all'Università e alla ricerca, Genziana Giacomelli: "Un doveroso ringraziamento al presidente Salerno per l'attenzione e la dedizione che dimostra nei confronti del Polo nonostante i suoi molti impegni. Il fatto che il polo "Marconi", unico in Italia e tra i primi in Europa per l'offerta didattica sulla nautica, catturi l'interesse di grandi aziende dimostra la bontà della specializzazione e delle potenzialità di questo sistema formativo. Abbiamo costituito un tavolo per fornire un indirizzo di ricerca e sviluppo ai nuovi laboratori. Stiamo crescendo: questa non è solo l'università del territorio, ma l'università per i nostri giovani".

L’ingresso di Sanlorenzo apre nuovi scenari che, vista anche la prossima inaugurazione dei laboratori prevista nei primi mesi del 2019, daranno la possibilità agli studenti del Polo di testare i progetti da loro elaborati e avere la possibilità di confrontarsi con una delle realtà produttive più prestigiose nel campo della costruzione di yacht.
Dal 2005 ad oggi Sanlorenzo ha conosciuto una straordinaria crescita, pur conservando la sua totale vocazione per la personalizzazione dei suoi prodotti. In 8 anni il cantiere è riuscito a scalare la prestigiosa classifica Global Order Book dei 20 maggiori costruttori di imbarcazioni sopra i 24 metri, pubblicata ogni anno dalla rivista americana Showboats International. Oggi la classifica mondiale vede Sanlorenzo al secondo posto.

Costituitasi nel 2002 su iniziativa delle principali Istituzioni locali, Promostudi La Spezia rappresenta un significativo esempio di realtà mista pubblico-privata ed una struttura universitaria qualificata in relazione alle specifiche vocazioni ed alle esigenze economico-produttive del territorio.
Presso il polo universitario della Spezia, che nell’ultimo biennio ha registrato annualmente circa 220 immatricolazioni, si svolgono sei corsi di laurea dell’Università degli Studi di Genova – Scuola Politecnica. Si tratta di tre corsi di laurea triennale (Ingegneria meccanica, Ingegneria nautica e curriculum in Design del prodotto della nautica) e tre corsi di laurea specialistica (laurea magistrale in Yacht design, laurea magistrale in Design navale nautico e curriculum magistrale in Ingegneria meccatronica).
Le specifiche attività didattiche dei corsi di laurea triennali e magistrali sono integrate da progetti di ricerca, attività di sperimentazione didattica, workshop, seminari e convegni specialistici. La struttura opera quindi in stretta collaborazione con importanti realtà industriali ed accademiche e può contare su un’ampia rete di relazioni che, nel tempo, è divenuta molto significativa anche a livello internazionale, permettendo la realizzazione di interessanti progetti di collaborazione ed esperienze didattiche e di tirocini formativi all’estero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News