Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 21 Luglio - ore 15.20

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Saliceti-Scarpino si passeranno i rifiuti. Per risparmiare

Nessun termovalorizzatore e nuova sinergia con Genova per far circolare i veicoli a pieno carico. Così all'impianto di Vezzano la città metropolitana invierà 60.000 ton/anno di residuo che poi ripartirà verso Scarpino per il conferimento definitivo.

Saliceti-Scarpino si passeranno i rifiuti. Per risparmiare

La Spezia - Con la delibera siglata ieri, il Comitato d’Ambito per il ciclo dei rifiuti ha traguardato l’obiettivo di valorizzare le differenti risorse impiantistiche presenti sul territorio regionale. Superando la vecchia impostazione “provinciale” dell’autosufficienza, la Regione ha promosso sinergie tra i diversi territori. "Siamo in emergenza rifiuti - spiega l'assessore Giacomo Giampedrone -. e l'approvazione di ieri in Ato Regionale è un atto importante per tutta la Liguria e per la nostra provincia. Sanciamo che la Spezia non dovrà più dotarsi di una discarica di servizio dedicata. Per noi è una battaglia vinta con il Ministero dell'Ambiente". Niente discarica per il rifiuto derivante dall’impianto di TMB situato a Saliceti e, per quel che concerne la Città Metropolitana di Genova, certezza del trattamento del rifiuto residuo in eccesso rispetto all’impianto previsto presso la discarica di Scarpino.

Giampedrone: "Una buona notizia". Oltre al vantaggio di far circolare i veicoli sempre a pieno carico (gli stessi bilici che conferiranno a Saliceti da Genova potranno riportare a scarpino la FOS in uscita da Saliceti) gli impianti potranno lavorare al meglio della loro capacità, con evidenti riflessi anche a livello tariffario e quindi, in definitiva, per il cittadino. "L’accordo siglato - spiega nel dettaglio l'ingegner Paolo Falco, Servizi ATO Rifiuti - Autorizzazioni - Bonifiche della Provincia della Spezia - prevede che da Genova possano essere conferite a Saliceti circa 60.000 ton/anno che andranno a complemento delle circa 35.000 ton/anno derivanti dalla raccolta del rifiuto residuo (quello che una volta si definiva indifferenziato) sul territorio provinciale che si avvia rapidamente a traguardare il primo obiettivo di legge del 65% di raccolta differenziata (sfiorando già oggi il 60%). Da Saliceti ripartirà quindi la frazione stabilizzata in direzione di Scarpino, dove potrà essere collocata conformemente alla vigente normativa sul conferimento a discarica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Come ogni estate, non c'è un giorno senza sagre. Che ne pensate?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News