Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 28 Maggio - ore 23.10

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Rottamazione cartelle, gli spezzini coinvolti sono 869

Il valore delle istanze raccolte da Spezia Risorse è superiore ai 2,5 milioni di euro. In 29 hanno visto respinta la propria pratica per mancanza dei requisiti. Basta saltare una rata per perdere ogni beneficio.

Rottamazione cartelle, gli spezzini coinvolti sono 869

La Spezia - Il 2 maggio è scaduto il termine per aderire alla definizione agevolata delle ingiunzioni notificate ai contribuenti morosi a tutto il 2016, la cosiddetta “rottamazione delle cartelle”: facoltà prevista dal decreto fiscale del dicembre scorso cui l’amministrazione comunale ha aderito con delibera del consiglio comunale adottata lo scorso gennaio. Spezia Risorse, in qualità di concessionario comunale della riscossione, ha gestito integralmente tutte le fasi e le procedure verso i contribuenti che hanno deciso di avvalersene.
Sono state ricevute 869 istanze di cui 29 sono state respinte per carenza dei requisiti previsti dalla legge e dal Regolamento comunale. Il controvalore globale lordo delle istanze accolte ammonta a 2.676.000 euro; i soggetti con partita Iva sono 95 e il valore lordo delle ingiunzioni “rottamate” di costoro ammonta a 1.280.666 euro. Gli altri contribuenti sono 745 “persone fisiche” (istanze depositate con codice fiscale personale e non partita Iva) e cubano i rimanenti 1.395.334 euro di ingiunzioni “rottamate”. L’importo complessivo di queste ingiunzioni è pari a circa l’11% dell’intero stock in riscossione coattiva oggi lavorato da Spezia Risorse per conto del Comune della Spezia.

Attualmente sono in corso di elaborazione ed emissione le comunicazioni che saranno spedite agli indirizzi forniti con l’istanza di “rottamazione”, nelle quali sarà comunicato al contribuente il nuovo importo ridotto da versare a saldo; le modalità scelte dai singoli contribuenti prevedono la possibilità della rata unica a luglio oppure una delle varie opzioni (fino a un massimo di 5 rate complessive) il cui ultimo versamento sarà non oltre settembre 2018. Le comunicazioni di Spezia Risorse saranno trasmesse, oltre che in forma cartacea, anche all’indirizzo email se fornito dai contribuenti. Nel plico vi saranno i bollettini per l’effettuazione dei versamenti dovuti che si potranno pagare anche on line, direttamente dal sito www.speziarisorse.it, cliccando sul link “PagoPA”, previa procedura di registrazione on line per ottenere User e Password di accesso -se non già in possesso delle credenziali.
Analogamente, utilizzando i dati e i bollettini ricevuti per posta ed email, i versamenti potranno essere effettuati presso le Casse automatiche attive al piano terra di Palazzo Civico, presso il Comando di PM in via Lamarmora e presso i nostri uffici di Via Pascoli. Potranno essere utilizzati anche i tradizionali canali di pagamento alle Poste, presso i circuiti ITB delle tabaccherie o con bonifico bancario (i riferimenti sono indicati nella comunicazione spedita).

"Si rammenta che il ritardo o il mancato versamento di anche una sola rata prevista dal piano di rateizzazione proposto con l’istanza dal contribuente medesimo, determina la perdita di tutti i benefici e degli sgravi previsti dalla disciplina e la remissione delle ingiunzioni fiscali nelle fasi di riscossione coattiva con l’esecuzione, da parte di Spezia Risorse, di tutte le azioni cautelari (fermo amministrativo dei veicoli, accensione eventuale di ipoteche ecc.) ed esecutive (pignoramenti dei conti bancari, dei redditi e dei beni immobiliari) necessarie all’incasso del debito fiscale dovuto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









FOTOGALLERY


I SONDAGGI DI CDS

Mimmo Di Carlo in scadenza di contratto, vorreste vederlo ancora sulla panchina dello Spezia?
56,3% 
43,7% 






























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure