Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 21 Luglio - ore 15.20

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Rivista la tassa di soggiorno: "Associazioni sono volano importante"

Rivista la tassa di soggiorno: "Associazioni sono volano importante"

La Spezia - L’aumento dell’imposta di soggiorno prevista per l’anno 2018 sarà contenuto riducendone l’importo nella misura di 2,50 euro per persona e per pernottamento, a far data dal prossimo 1 marzo 2018 (come anticipato QUI da CDS).

E’ questo il frutto dell’intesa raggiunta oggi pomeriggio nel corso di un incontro a Palazzo Civico fra il sindaco della Spezia, Pierluigi Peracchini, l’Assessore al Turismo Paolo Asti, le Associazioni Confindustria La Spezia, rappresentata dal Direttore Paolo Faconti, e Rete Impresa Italia – La Spezia (Confcommercio, Confesercenti, CNA, Confartigianato), rappresentata da Fabrizio Capellini.

L’accordo introduce poi alcune misure agevolative a vantaggio delle categorie seguenti: in primis, l’innalzamento della soglia di esenzione per i minori, portandola dai 12 ai 16 anni di età e dando così modo alle famiglie di godere dell’accoglienza turistica versando un’imposta più contenuta. Riguardo invece ai lavoratori “trasfertisti”, si prevede di applicare l’imposta nella misura ridotta di 1 euro e 50 per quelli che, a causa di esigenze di servizio, soggiornino nel territorio del Comune della Spezia per più di 5 giorni all’anno, anche non consecutivi. La riduzione sarà applicata a partire dal sesto pernottamento, e verrà subordinata al rilascio, da parte dell’interessato, di un’apposita dichiarazione al gestore della struttura ricettiva, in modo da attestare il possesso dei requisiti per usufruire dell’agevolazione. Dichiarazione che sarà oggetto di opportuni controlli da parte dell’Ente.

“Accogliamo con favore la disponibilità dimostrata dalle Associazioni – ha dichiarato il sindaco Peracchini – che rappresentano un così importante volano economico per la città, con l’impegno di condividere con loro i futuri investimenti che l’imposta di soggiorno ci permetterà di realizzare”.

“Al più presto ci metteremo al lavoro con le Associazioni – ha rimarcato l’Assessore Asti - creando un tavolo tecnico per l’ascolto e la condivisione con chi, in questi anni, ha dimostrato capacità imprenditoriali fornendo alla città nuove opportunità di lavoro e ricchezza”.

Tra gli obiettivi dell’intesa c’è inoltre l’incremento dell’azione di contrasto all’evasione dell’imposta, e più in generale il potenziamento dei controlli per combattere l’evasione e l’elusione fiscale del comparto turistico. Per il prossimo anno sarà valutata la possibilità di differenziare e modulare l’importo dell’imposta in relazione alle diverse tipologie di offerta ricettiva, e comunque nell’ottica di un ragionevole principio di progressività dell’imposta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Come ogni estate, non c'è un giorno senza sagre. Che ne pensate?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News