Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Settembre - ore 11.02

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Rete imprese Italia: "Aiuti a fondo perduto, via Iva e imposte"

Incontro tra i direttori di Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato e Cna per stabilire le strategie da portare avanti a sostegno delle aziende.

Le richieste

La Spezia - Si sono riuniti ieri mattina i rappresentanti del coordinamento provinciale della Spezia di Rete Imprese Italia, l’associazione che riunisce le quattro associazioni di categoria maggiormente rappresentative delle piccole e medie imprese del territorio provinciale. All’incontro erano presenti Rita Mazzi, Roberto Martini, Angelo Matellini e Giuseppe Menchelli, rispettivamente direttori di Confesercenti, Confcommercio, Cna e Confartigianato.
“Ci teniamo intanto a precisare come le nostre associazioni colloquino a livello nazionale con il governo, a livello regionale con l’assessorato alle Attività produttive e a livello locale con le amministrazioni comunali. Da quando è scoppiata questa pandemia ci siamo immediatamente attivati chiedendo interventi urgenti e immediati in favore delle imprese quali esenzioni fiscali, posticipazione di scadenze di pagamento dei tributi nonchè reali aiuti alle imprese, che però tardano ad arrivare o comunque arrivano in misure non soddisfacenti. Ciò che continuiamo a chiedere è innanzitutto la possibilità di dare una maggiore liquidità alle imprese, auspicando celerità nell’erogazione dei finanziamenti da parte delle banche. Continuiamo a chiedere una semplificazione della burocrazia alla quale fino ad ora non abbiamo assistito. Riteniamo opportuno dare una mano alle imprese attraverso aiuti a fondo perduto e togliendo Iva e imposte”, dichiarano Mazzi, Martini, Matellini e Menchelli.
“Considerando che le quattro associazioni insieme rappresentano tutte le categorie, dal turismo che comprende i balneari, i ristoranti, gli esercizi pubblici, al commercio quindi il settore dell’abbigliamento, degli ambulanti e gli artigiani, nell’ambito dell’incontro abbiamo manifestato una forte preoccupazione, poiché nonostante l’impegno non possiamo dire di aver visto i risultati sperati”, concludono.
I direttori delle quattro associazioni, preso atto del fatto che le imprese stanno compiendo ogni sforzo per la puntuale applicazione dei protocolli riguardanti la sicurezza dei lavoratori e della clientela grazie anche ai servizi offerti dalle loro organizzazioni, si propongono di intervenire nuovamente presso le istituzioni pubbliche allo scopo di ottenere che le imprese possano ripartire nel più breve tempo possibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News