Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 23 Aprile - ore 22.05

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Questa sarà la stagione delle giganti delle crociere e non finirà con l'estate

La Costa Fortuna inaugura gli scali. Arriva l'avveniristica MSC Seaview, torna la mastodontica Oasis of the Seas. A novembre poi il debutto della Costa Smeralda alimentata a gas naturale. Sarà qui ogni venerdì anche l'inverno.

tante novità

La Spezia - Golfo dei Poeti, qualche minuto prima delle 9 di mattina del 4 aprile. La nave Costa Fortuna varca la diga foranea e approccia il Molo Garibaldi per il primo scalo di una crociera alla Spezia nel 2019. Inizia così la stagione delle grandi navi turistiche, con gli oltre 270 metri dell'unità battente bandiera italiana impegnata nel suo tragitto nel Mediterraneo Occidentale che tocca anche Marsiglia, Valencia e Barcellona tra le altre. Poi, sempre ad aprile si aggiungerà la MV Oriana, pronta a lasciare la Manica il prossimo 7 aprile per puntare lo Stretto di Gibilterra e i caldi mari che questo protegge. Ultimo con le insegne della P&O Cruises, visto che è già stata venduta (prezzo di contrattazione: 130 milioni di dollari).

Sarà una stagione da circa 700mila passeggeri per lo scalo spezzino, con tutta probabilità una delle ultime annate della "seconda era". La prima, pionieristica, può essere definita quella in cui le navi arrivavano per gettare l'ancora in mezzo al golfo e sbarcare i croceristi tramite tender sulla piattaforma attraccata alla Passeggiata Morin. Una fortunata intuizione quella di Giorgia Bucchioni. L'attuale fase è quella degli scali tra Calata Paita e il Garibaldi, inaugurata sotto la presidenza di Lorenzo Forcieri e con il colpo di scena degli attracchi dentro la base navale dei primissimi anni. Dossier preso in mano da Carla Roncallo che ha visto proseguire la crescita dei passeggeri - una progressione continua anche se non lineare - visto che l'attuale si avvia ad essere l'anno dei primati.
La terza era inizierà quando sarà pronta la nuova stazione crocieristica - firmata Royal Caribbean, MSC Crociere e Costa Crociere - installata sul waterfront allungato fino all'incrocio con Via San Cipriano. Buste aperte, il piano regolatore portuale si avvia come un domino e riguarda anche il porto commerciale. Una volta finito, il pieno potenziale per questo tipo di servizio portuale potrà essere espresso. Intanto però il 2019 sarà già un anno ricco di novità.

Una arriverà già il 16 aprile con la MSC Seaview, ammiraglia dell'armatore svizzero dal profilo avveniristico: un gigante di 323 metri e 5.453 passeggeri varato nel giugno del 2018. Tutt'altro aspetto la Azamara Pursuit, classicheggiante nelle forme e rivolta a una clientela esigente. Sarà qui il 22 aprile, il giorno antecedente il primo doppio scalo stagionale con MSC Seaview e AIDAnova a ormeggiare l'una accanto all'altra. Previsto per l'8 maggio l'arrivo della Oasis of the Seas di 40 metri più lunga dell'ammiraglia MSC. Una vecchia conoscenza, finita nelle cronache di mezzo mondo a causa di un incidente occorso negli scorsi giorni mentre era in bacino alle Bahamas per alcune operazioni di routine. Per adesso cancellate solo le crociere in partenza il 7, 14 e 21 aprile, quindi nessuna conseguenza per il programma nel Mediterraneo.
Particolare il piano di navigazione della Marina di Oceania Cruises, in arrivo il 12 maggio dopo un un lungo viaggio di 28 giorni partito da Londra e destinato a concludersi a Civitavecchia. Farà tappa qui dopo aver toccato anche la Spagna e la Francia, sia atlantica che mediterranea. Il 14 maggio il triplo scalo di AIDAnova, MSC Seaview e Seven Seas Explorer per un potenziale di oltre 11mila croceristi che potrebbero sbarcare al porto se tutte le navi fossero al completo. A fine mese il ritorno dello spettacolare Royal Clipper, che sceglie solitamente di fermarsi di fronte alla Baia di Lerici.

A giugno ecco la Seabourn Odyssey che offre la sua "Grande suite" per una cifra superiore ai 22mila euro sulla crociera di 12 giorni. La Disney Magic debutta invece il 17 giugno; si tratta di una delle compagnie di più lunga frequentazione del Golfo dei Poeti. Royal Caribbean porta tra giugno e luglio anche Indipendence of the Seas e Vision Of The Seas, rispettivamente da 2.435 e 4.900 passeggeri. Il 20 agosto altro triplo scalo con AIDAnova, MSC Seaview e Mein Schiff 2 con un potenziale di oltre 13mila passeggeri: sarà il giorno record se il calendario non cambierà in corsa.
Infine occhi puntati all'autunno inoltrato. Il 15 novembre arriva la Costa Smeralda, nuova ammiraglia della compagnia genovese. Gigante da 350 metri e oltre 6.500 passeggeri di capienza massima. Sarà la prima nave alimentata a GNL (gas naturale liquido) a fare scalo alla Spezia. Una tecnologia che nei prossimi anni equipaggerà in pratica tutte le nuove unità e che promette di abbattere le emissioni nocive. La Costa Smeralda scalerà sul Molo Garibaldi ogni venerdì per tutto l'inverno e "traghetterà" la città fino alla stagione 2020, che sarà inaugurata ad aprile dal ritorno della MSC Seaview.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News