Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Febbraio - ore 13.27

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Quasi 3.500 assunzioni spezzine in questo inizio di autunno

Cuochi e camerieri non bastano mai. 22mila reclutamenti a livello regionale, fetta rosa ridotissima.

Quasi 3.500 assunzioni spezzine in questo inizio di autunno

La Spezia - Tra settembre e novembre, su 996mila assunzioni programmate dalle imprese a livello nazionale, in Liguria ne sono previste circa 22mila (il 2,2 per cento del totale): a Genova e provincia 12.970, 3.470 nello Spezzino, a Savona 3.380 e a Imperia 2.300. Lo rileva il Sistema informativo excelsior, realizzato da Unioncamere in accordo con Anpal, ha fornito i risultati del monitoraggio dei fabbisogni occupazionali delle imprese nel periodo settembre-novembre 2017. In termini percentuali, il 34 per cento delle assunzioni che le imprese liguri prevedono di realizzare sarà stabile, ossia con un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato, mentre il 66 per cento invece sarà a termine (a tempo determinato o altri contratti con durata predefinita). Il 73 per cento delle assunzioni programmate sarà assorbito dai servizi, in particolare quelli alle imprese e, rispetto alla classe dimensionale delle imprese, il 59% delle entrate riguarderà quelle con meno di 50 dipendenti.

Entrando nello specifico delle principali figure professionali richieste dalle imprese liguri, al primo posto figurano cuochi e camerieri con 2.770 assunzioni previste (12,5 per cento sul totale): in quasi un caso su tre le imprese prevedono di avere difficoltà a trovare i profili desiderati sia per ridotto numero di candidati che per inadeguatezza della competenza e qualifica. Seguono i commessi e altro personale qualificato in esercizi commerciali (1.660) e gli addetti non qualificati nei servizi di pulizia e alle persone (1.610).
Il 40 per cento delle assunzioni programmate nel periodo dalle imprese liguri interesserà giovani con meno di 30 anni, solo il 13 per cento le donne. Si prevede poi un 63 per cento di assunzioni di persone con specifiche esperienze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News