Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Agosto - ore 22.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Quaretti (Cgil): “Indispensabile finire i lavori di dragaggio al porto”

Quaretti (Cgil): “Indispensabile finire i lavori di dragaggio al porto”

La Spezia - Dunque ci risiamo. Carabinieri e Capitaneria di Porto hanno posto nuovamente sotto sequestro la porzione di fondale antistante il Molo Fornelli e il cantiere dei lavori di dragaggio, all'interno del porto della Spezia, nell'ambito delle indagini per inquinamento ambientale disposte dalla Procura. Tredici mesi fa, era appunto gennaio del 2016, la magistratura aveva disposto un primo sequestro dell'area, ritenendo che le attività di dragaggio avessero cagionato un deterioramento e una compromissione significativa delle acque del golfo. I test prevedevano l'utilizzo di panne ancorate al fondo ma secondo quanto i magistrati, l'ancoraggio non sarebbe mai avvenuto, determinando un'importante fuoriuscita di fanghi. E, molti spezzini ne avranno ancora memoria, nel 2015 si era registrato in concomitanza con i lavori eseguiti al Molo Garibaldi, una sospetta moria di mitili. Il Riesame aveva annullato il sequestro preventivo del Molo Fornelli a fine gennaio 2016: decisione annullata poi dalla Cassazione. Da qui la decisione di disporre nuovamente il sequestro.
Appresa la notizia, Fabio Quaretti, segretario della Filt Cgil della Spezia, che continua: “E' fondamentale terminare i lavori di dragaggio del porto della Spezia. E' possibile effettuare tutti i lavori necessari nel pieno rispetto dell'ambiente ed ottenere finalmente che le navi possano accedere anche a pieno carico".

Quaretti ricorda l'imprescindibilità delle attività portuali per una città che ha evidenti problemi occupazionali: "Un settore che, anche nel periodo della crisi, ha continuato a produrre occupazione e reddito, ma negli ultimi anni sta scontando un rallentamento dovuto ai ritardi nella realizzazione del Piano Regolatore Portuale. I lavoratori vivono con apprensione questa fase e vogliono avere certezze per il loro futuro. Le indagini sul Molo Fornelli facciano i loro corso e tutte le responsabilità eventuali siano accertate; ma, contemporaneamente, auspichiamo che il Piano regolatore Portuale sia portato avanti senza incertezze, per completare lo sviluppo dello scalo che attendiamo da tempo.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure