Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 03 Luglio - ore 23.47

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Porto, tra autotrasportatori e addetti al varco degli Stagnoni in pochi hanno le mascherine

Turni per aumentare le distanze tra operatori
Porto, tra autotrasportatori e addetti al varco degli Stagnoni in pochi hanno le mascherine

La Spezia - Anche i lavoratori di Sistema porto, la società che gestisce l'ingresso degli autotrasportatori in porto attraverso il varco degli Stagnoni, chiedono maggiore sicurezza e rispetto delle misure sanitarie imposte dal governo.
Da giorni i lavoratori invocano la distribuzione di dispositivi di protezione individuale, ma sino a questa mattina avevano ricevuto solamente alcune paia di guanti: per le mascherine e il gel igienizzante i dipendenti si sono attrezzati da soli, alla bella e meglio. I tempi di consegna, come in tutta Italia se non in tutto il mondo, sono infatti molto lunghi e insieme all'azienda vengono penalizzati anche i lavoratori. La situazione non può andare avanti così ancora per molto, anche perché gli operatori all'interno degli ambienti sono a stretto contatto tra loro, più di quanto sia previsto dalle normative.
Ma la paura di contrarre o veicolare il coronavirus coinvolge anche i numerosi momenti di scambio con gli autotrasportatori, quasi mai muniti di mascherine o guanti. Talvolta li hanno, ma li lasciano a bordo dei mezzi.

In giornata la situazione è andata leggermente migliorando, con il rallentamento dei ritmi di lavoro e la riduzione del personale in servizio con l'utilizzo di qualche giornata di ferie (così da diradare anche la presenza alle scrivanie). Il confronto proseguirà nelle prossime ore per cercare di mantenere le distanze di sicurezza tra i dipendenti, magari ricorrendo a turni di lavoro, ma quello che resta in piedi è il problema dei dispositivi di protezione individuale e il fatto che i trasportatori non siano sensibili al dovere di indossarli.

Il tema della tutela della salute dei lavoratori del mondo della logistica sta muovendo anche i sindacati del comparto, uno di quelli fondamentali per l'economia del Paese, anche in questo momento di emergenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News