Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Marzo - ore 22.11

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Politica e economia fanno squadra per i fondi Ue

Adsp, Cciaa da un alto, Comune e Provincia dall'altro. Obiettivo: coordinarsi per partecipare ai bandi di Bruxelles e battere i nostri competitor continentali. Giacomelli: "Programmazione condivisa è il futuro".

Politica e economia fanno squadra per i fondi Ue

La Spezia - Si è svolto questa mattina a Palazzo Civico il primo incontro pubblico del Tavolo permanente di confronto inter istituzionale sulla progettazione in chiave comunitaria. Il tavolo è stato costituito tramite la sottoscrizione di un accordo tra Comune e Provincia della Spezia, Camera di Commercio Riviere di Liguria e Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Orientale. Presenti all'incontro Pierluigi Peracchini, sindaco della Spezia, Stefano senese, Segretario generale Cciaa RivLig, Federica Montaresi, responsabile dei progetti speciali e innovazione dell'Adsp e Loris Figoli per la Provincia della Spezia. Per il Comune della Spezia presente anche l'assessore allo Sviluppo economico, politiche comunitarie e vice sindaco della Spezia Genziana Giacomelli.

L'obiettivo del tavolo è operare in maniera coordinata e sinergica per il conseguimento delle opportunità offerte dalla Cooperazione territoriale europea e dai programmi tematici di gestione diretta della Commissione, che richiedono sempre di più elementi di innovatività, trasversalità e di condivisione con le comunità locali. La crescente competitività nell'accesso ai fondi, la necessità del nostro Paese di innalzare i propri standard di accesso e di spesa delle risorse erogate, nonché i fabbisogni finanziari degli enti locali, che necessitano di sempre maggiori aiuti per realizzare investimenti sul territorio e agire in maniera coerente con le strategie UE, sono le ragioni che spingono i territori a coalizzarsi per cogliere al meglio tutte le opportunità presenti nel panorama europeo al fine di favorire lo sviluppo locale nei settori strategici.

"Il Tavolo deve aiutare le nostre istituzioni a sviluppare un approccio teso ad una programmazione condivisa ed integrata per il territorio, dalla quale possano scaturire progettazioni candidabili nell'ambito dei grandi programmi europei". Questa la priorità per l'assessore alle Politiche comunitarie Genziana Giacomelli. Il Comune, come gli altri enti sottoscrittori dell'accordo, ha maturato nel tempo esperienze e competenze nella progettazione e gestione di progetti finanziati con fondi europei, nazionali e regionali ed ha già avviato prassi collaborative con enti e organismi del territorio. La costituzione del Tavolo rappresenta dunque l'occasione per strutturare una collaborazione più organizzata e sistematica, che permetta di rafforzare anche le attività di lobbie nei confronti della Commissione UE.

Le tematiche su cui potrà lavorare il Tavolo saranno coerenti con gli obiettivi della strategia "Europa 2020", per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva dei Paesi dell'Unione e saranno aggiornate e scelte di volta in volta a seconda delle esigenze manifestate dal territorio. Tra queste: occupazione e politiche sociali; istruzione, formazione, gioventù e sport; energia, ambiente, difesa del suolo; cultura e turismo; smart cities and communities; agricoltura, pesca, aree interne; trasporti; blue growth e blue economy.
Il tavolo interistituzionale intende valorizzare le esperienze di accesso ai fondi europei, acquisite dagli enti coinvolti, capitalizzando il patrimonio di competenze e know-how maturato sulle funzioni tipiche delle politiche europee (informazione, formazione, orientamento, progettazione, gestione, monitoraggio e rendicontazione) e mettendolo a servizio del territorio.

Il Comune della Spezia è dotato dal 1998 di una struttura specializzata che opera in accompagnamento ai vari servizi comunali per conseguire e gestire le risorse provenienti da fonti nazionali, regionali e comunitarie. Oltre 20 milioni di euro gestiti nell'ambito della Programmazione FESR 2007-2013 e numerosi i progetti attivi e in corso di sviluppo per il periodo 2014-2020, anche sui fronte della Cooperazione Territoriale europea e dei programmi diretti, sui temi della lotta ai cambiamenti climatici, della salvaguardia del territorio, della riqualificazione urbana e del recupero di infrastrutture in chiave sostenibile, della crescita digitale, della mobilità urbana e della messa in rete dei servizi per il lavoro.
La Provincia la Provincia della Spezia è dotata di un Servizio Politiche Comunitarie all'interno del quale è attivo sia l'Ufficio Gruppo di Azione Locale, che gestisce le risorse finalizzate al sostegno dello sviluppo locale del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, sia il Centro Europe Direct, sportello di informazione comunitaria che agisce per il periodo 2018-2020 come intermediario a livello locale per conto della Commissione europea - DG Comunicazione e che mette in rete differenti istituzioni, tra cui anche Comune della Spezia.

La Camera di Commercio di Riviere di Liguria è dotata di un ufficio dedicato alla ricerca, sviluppo e gestione di progetti europei con specifiche esperienze in programmi di cooperazione Interreg (Marittimo, Alcotra), nonché di tre aziende speciali con particolari esperienze in progetti nell'ambito di programmi a gestione diretta della UE, quali ad es. LIFE+, Horizon 2020 FEAMP (Fondo Europeo per gli Affari marittimi e la Pesca) e PSR (Piano di Sviluppo Rurale). L'Azienda speciale Blue Hub è inoltre punto di riferimento in materia comunitaria per il sistema delle imprese e ie istituzioni locali nell'ambito della Rete Enterprise Europe Network (EEN) Consorzio APLS —Piemonte, Liguria, Valle d'Aosta;
L'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale, tramite il suo ufficio Progetti Speciali, ha maturato esperienze nell'ambito dei progetti comunitari, sia nel coordinamento tecnico amministrativo che nella gestione dei partenariati, analizzando diverse tematiche inerenti lo sviluppo dei traffici marittimi, soluzioni logistiche innovative e interoperabili, impatto delle attività portuali e nuovi investimenti sull'economia locale in termini di Blue-Economy. I programmi di cofinanziamento attivati sono ad oggi CEF Transport, TEN-T Transport, Horizon 2020, Interreg Marittimo FR/IT, Interreg Central Europe, MED ed ENPI CBC-MED, LIFE+.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News