Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Agosto - ore 22.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Periziatura e libertà di scelta, i carrozieri incontrano in Confartigianato il presidente nazionale Pace

Periziatura e libertà di scelta, i carrozieri incontrano in Confartigianato il presidente nazionale Pace

La Spezia - Libertà di scelta della carrozzeria, tutela dei consumatori, problemi nelle modalità di periziatura di certe campagnie assicurative, convenzione per il ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti: questi i temi all'ordine del giorno della riunione dei carrozzieri che si è tenuta ieri sera in Confartigianato, nella sede di via Fontevivo alla Spezia. All'incontro, introdotto dal Presidente provinciale Pier Luigi Peroni e dal responsabile sindacale Nicola Carozza, ha partecipato ospite d'eccezione il presidente nazionale dei carrozzieri di Confartigianato, Giuseppe Pace, eletto a Roma a fine 2016. Nel dibattito sono stati rappresentati al vertice dell'Associazione alcuni problemi delle imprese di carrozzeria relativamente alle modalità di esecuzione delle perizie, da parte degli incaricati delle Compagnie Assicuratrici. Alcune assicurazioni infatti anche alla Spezia hanno da qualche tempo “imposto” ai propri periti l’utilizzo di un tablet nel quale è stato impostato un software per la quantificazione dei danni. Tale procedura di stima prescinde dalla oggettività del perito stesso, il quale è chiamato ad esprimere solamente un giudizio che indica genericamente la gravità dell’intervento ripartivo. Il perito non solo non ha la possibilità di selezionare i tempi di lavorazione più adeguati, nell’intervallo normalmente previsto per ogni singola tipologia di intervento, ma l’aspetto fondamentale è che lui stesso, non è in grado di conoscere quante siano le ore di lavoro riportate nella stima, né come queste ore siano distribuite, e neppure quali siano i costi per i materiali d’uso calcolati. Una procedura che secondo alcuni presenta aspetti illegittimi e poco etici. Nel corso della riunione è stata poi presentata una convenzione promossa da Confartigianato per la raccolta "porta a porta" gratuita dei rifiuti non pericolosi quali plastica (paraurti, deflettori, modanature, fanali; parti di carrozzeria metalliche; vetro, parabrezza, finestrini, lunotti da una ditta specializzata nel settore, che permetterà alle carrozzerie di allontanare questi rifiuti in maniera corretta con la compilazione dell'apposito formulario e di avere le officine più puliti per lavorare meglio. Tante sono le sfide che aspettano i carrozzieri nel prossimo futuro, non solo di carattere politico-legislativo ma soprattutto l'innovazione tecnologica che porterà nelle mani di assicurazioni e case costruttrici un controllo quasi totale del cliente attraverso il trattamento dei dati generati, ed è per questo che secondo Confartigianato è giunto il momento di rafforzare l'azione sindacale in modo coordinato e unitario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure