Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Agosto - ore 09.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Partecipate, Goretta si è dimesso. Garavini e Avena attendono decisioni

L'amministratore delegato di Atc Esercizio ha presentato la lettera di dimissioni. I manager di Acam spa e Atc Mobilità e parcheggi hanno rimesso il mandato nelle mani di Peracchini. Gli altri attendono il primo confronto con Peracchini.

Partecipate, Goretta si è dimesso. Garavini e Avena attendono decisioni

La Spezia - Quando cambia il vento, in politica, cambiano spesso anche i manager delle società a partecipazione pubblica. E pare proprio che con l'elezione di Pierluigi Peracchini e la vittoria del centrodestra si assisterà a un valzer di nuove nomine al vertice delle partecipate spezzine.
Il nuovo primo cittadino non è ancora stato ufficialmente proclamato, ma già si parla di azzeramento degli organismi e degli incarichi di presidenza, degli amministratori unici o di quelli delegati. Il Comune della Spezia, d'altronde, è il socio di maggioranza assoluta in gran parte delle società che gestiscono i servizi pubblici e con il subentro di una nuova maggioranza, di colore opposto rispetto a quella precedente, si assisterà con ogni probabilità ad alcune sostituzioni. Magari in tempi di medio termine, perché non tutte le aziende hanno la struttura per assorbire nel giro di poche settimane l'addio e il subentro di nuove figure.

Nella giornata di oggi, però, sono intanto iniziati i colloqui tra Peracchini e alcuni dei manager pubblici.
Il primo a renderne pubblico l'esito e gli effetti è stato Gaudenzio Garavini, attraverso il suo profilo Facebook: "Questa mattina ho incontrato il neo sindaco. E' stato un incontro cordiale e positivo durante il quale, come è giusto che sia, ho rimesso nelle sue mani il mio mandato di amministratore di Acam spa". Un gesto di cortesia, ma anche una sorta di atto dovuto, nonostante poche settimane fa lo stesso Garavini sia stato confermato nei suoi incarichi (oltre a quello di presidente e amministratore delegato ha anche quello di direttore generale della società) per un anno, con il voto unanime dei soci presenti, compresi quelli di centrodestra.
Non ha ancora parlato con Peracchini l'amministratore unico di Acam Ambiente, Salvatore Cappello. Un ruolo importante e delicato quello del manager dell'azienda che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti (insieme alla giovane Recos, che gestisce gli impianti), anche in considerazione della volontà di passare dal porta a porta ai "cassonetti intelligenti" ribadita a più riprese dagli esponenti di centrodestra nel corso della campagna elettorale.
Nessuna informazione disponibile, al momento, per quel che riguarda Luca Piccioli, amministratore unico di Acam Acque.

Passando al settore del trasporto pubblico, anche l'amministratore unico di Atc spa, Alfredo Peri, è in attesa di avere un colloquio con il nuovo primo cittadino.
Diversa la posizione di Renato Goretta, presidente e amministratore delegato di Atc Esercizio, che ha stilato la scorsa settimana, nella giornata di venerdì 23 giugno, la lettera contenente le sue dimissioni, inviata oggi via pec all'email del nuovo sindaco, che però non si è ancora insediato. "La scorsa settimana ho comunicato anche a Peri la mia volontà di dimettermi, a prescindere dal sindaco che sarebbe stato eletto domenica. Ho ritenuto giusto fare così, nei prossimi giorni avrò il mio confronto con Peracchini", spiega Goretta a CDS.
Ha invece già avuto una conversazione telefonica con il prossimo sindaco Salvatore Avena, presidente di Atc Mobilità e parcheggi, che ha deciso di rimettere il mandato nelle mani del socio di maggioranza, per il quale l'azienda lavora in regime di in house nella gestione della sosta e dei parcheggi. Una scelta in attesa dei prossimi passaggi formali per l'ex assessore del primo mandato Federici nominato alla guida dell'azienda in seguito a un bando pubblico.

Nessun contatto con Peracchini, infine, per Nicola Cecchini, presidente di SpeziaRisorse, la società che si occupa della gestione dei tributi per conto del Comune spezzino. "Affronto da due anni e mezzo questo incarico secondo il principio del servizio nei confronti dell'istituzione e degli indirizzi dell'amministrazione ed è mio intendimento proseguire a farlo. Detto questo, dopo che avrò avuto un confronto con il nuovo primo cittadino vedremo cosa fare".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure