Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 29 Settembre - ore 17.25

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Palestre pronte e "unite" per tornare ad allenarsi in sicurezza

Parlano alcuni protagonisti del settore, tra incertezze e metri da misurare verranno adottati nuovi sistemi: distanziamento sociale, rafforzamento delle pulizie, lezioni web, prenotazioni e qualche piccola regola per i clienti.

tutto pronto

La Spezia - Hanno preferito aspettare qualche giorno per permettere a tutti di tornare ad allenarsi in totale sicurezza. E anche se il coronavirus si è portato via tanto, i titolari e presidenti delle associazioni sportive che gestiscono le strutture non hanno perso la speranza: si sono rimboccati le maniche e si sono uniti per confrontarsi, trovare la via giusta con le linee guida che lasciano spazio alle interpretazioni. Insomma non è stato un periodo semplice per le palestre spezzine che come le altre categorie adesso possono ripartire.
Dopo negozi e professionisti della cura della persone tra poco toccherà dunque alle palestre e come arriveranno alla fatidica data del 25 maggio lo raccontano i protagonisti. “Come molti altri colleghi abbiamo preferito aspettare – spiega Mirko Tonelli di Asd Fit Performance che ha due attività – per l'apertura. Si potrà accedere alle strutture solo su appuntamento, il distanziamento sociale, la fornitura di prodotti per sanificare sono le regole principali che adotteremo e per chi non potrà partecipare potrà usufruire delle nostre lezioni via internet. Chi utilizzerà gli attrezzi ne sarà responsabile fino al termine dell'utilizzo e poi dovrà disinfettare, abbiamo invitato tutti a tenersi a portata di mano la mascherina che però non useranno durante l'allenamento chiaramente. Con l'arrivo della bella stagione potremo fare più lezioni all'aperto. E' importante il confronto che abbiamo avuto con gli altri colleghi, non ci affacciamo ad un periodo semplice, noi ce la metteremo tutta”.
La prima regola dunque rimane il distanziamento sociale tra frequentatori e allenatori, corretta sanificazione della postazione. “Gli ingressi saranno contingentati – spiega Simone Bertagna della palestra Quality, saremo strutturati in turni per le lezioni e anche noi utilizzeremo internet con una piattaforma apposita, on demand oppure live. Sfrutteremo anche l'esterno per le lezioni all'aperto. Come tutti siamo al lavoro per sistemare le ultime cose. Ogni volta che le persone utilizzeranno un attrezzo dovranno sanificarlo in autonomia e noi saremo i primi a far rispettare questa regola. Sono assolutamente d'accordo sulle nuove disposizioni perché ne va della sicurezza di tutti e non c'è più spazio per i furbetti”.
Azione comune saranno le pulizie intensive tutti i giorni per tutti i locali. Un aspetto non particolarmente nuovo nelle palestre che per natura fanno degli spazi condivisi un punto di forza. Ci si rimette in sella e si va.
Cesare Luotto di Vida Village spiega: “Ci siamo uniti soprattutto quando abbiamo visto che le linee guida non arrivavano. E' stato uno scambio importante e così il 25 potremo riaprire, ci siamo confrontati, aiutati ognuno di noi è stato messo in condizioni di abbassare, al meglio, ogni tipo di rischio. In questa fase mi preoccupa il periodo di transizione, prima di tonare a regime, perché magari non potendo raggiungere tutti i clienti nel solito momento potrebbero venire a crearsi dei piccoli assembramenti. Per questo ci siamo attivati con il personale che darà le prime informazioni in loco in attesa che la app sia pronta. Servirà a gestire le prenotazioni, tutti i nostri servizi lo saranno. Il nostro compito è creare un healthy system che sarà dotato del percorso da fare per entrare e uscire dalla palestra, i punti di sanificazione e un decalogo da rispettare. Incentiveremo anche l'utilizzo della doccia di casa propria e ci siamo dotati di plexiglass. E speriamo che vada tutto per il meglio. Infine, con dei voucher faremo recuperare le ore non utilizzate”.
Un gran lavoro per tutti, insomma, anche con il metro in mano anche perché le realtà del fitness in città sono le più diverse senza dimenticare le distanze a disposizione. Ne sa qualcosa Carlo Alberto Cozzani di Vallenove: “In palestra quest'oggi, metro alla mano appunto, ho controllato e distanziato tutte le attrezzature. Dovrò escludere alcuni attrezzi per garantire il distanziamento. Anche gli spazi all'interno degli spogliatoi abbiamo limitato gli ingressi. La prenotazione è un punto fisso anche per noi e manterremo l'utilizzo di internet. Quest'anno abbiamo aumentato le ore di attività all'aperto e saremo nella zona degli Orti di San Giorgio. Stiamo aspettando anche noi il completamento della piattaforma web per gli allenamenti”. Paolo Navone guida la palestra ForMe di Sarzana: "I due mesi di quarantena hanno fatto parte di un periodo di cambiamento interiore che hanno portato i nostri club a definire la palestra 3.0 formata su tre pilastri: allenamento indoor, digitale, allenamenti outdoor. Per quest'ultimo ci stiamo attrezzando attraverso il comune di Sarzana e Fiumaretta per avere degli spazi e promuovere all’esterno il nostro concetto di salute".
Infine Asd Postural Pilates di Via dei Colli coordinato dalla direttrice Mara Grieco che aveva già riaperto il 18 seguendo le direttive del dpcm: "Abbiamo riaperto le porte del nostro centro dopo un lavoro acurato di sanificazione, seguendo le linee guida. Facciamo anche lezioni online. E' un momento in cui le persone si stanno piano piano riabituando a questa situazione ed è normale ci sia qualche timore. Ma tutto è fatto nelle regole e siamo sicuri che andrà tutto nella giusta direzione".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News