Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Marzo - ore 21.57

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Oss e ausiliariato. Nuovi tavoli per le sorti di centinaia di lavoratrici

Se ne è parlato oggi in commissione a Palazzo civico. Per i sindacati la situazione è complessa. Si aprono però nuovi confronti a livello locale e regionale.

un altro punto
Oss e ausiliariato. Nuovi tavoli per le sorti di centinaia di lavoratrici

La Spezia - Aprono due nuovi tavoli di confronto per capire le sorti delle 350 lavoratrici tra Oss e ausiliariato che lavorano nella sanità spezzina. L'obiettivo dei sindacati, da quasi vent'anni, è quello di internalizzare il personale spezzino. Le preoccupazioni però ci sono alla luce dei nuovi bandi, alcuni ancora bloccati, e che potrebbero richiedere la mobilità alle lavoratrici dei due settori.
Qualcosa, almeno dal punto di vista del dialogo tra i sindacati, il Comune della Spezia e la Regione Liguria si muove. A ribadirlo , in commissione consiliare questa sera a Palazzo civico, l'assessore Medusei che per dopodomani ha annunciato un incontro con Cgil, Cisl e Uil perché: "Il nostro primo obiettivo - ha detto - è quello di garantire a queste persone la tutela per il lavoro che svolgono".
Un altro step, come detto, avverrà con la Regione. Cgil, Cisl e Uil tramite i propri consiglieri regionali hanno inviato una richiesta all'assessore Viale e al presidente Toti per incontrarsi e approfondire il tema dei bandi. Dalla Regione non c'è stata alcuna obiezione quindi, anche in questo caso, a breve potrebbero esserci nuovi sviluppi su come verranno strutturati i bandi sperando che non si venga a creare "calderone" di candidati che potrebbero arrivare anche da fuori provincia.
Folta la platea delle lavoratrici presenti che hanno ascoltato con attenzione le parole di Luca Comiti di Cgil, Mirko Talamone di Cisl, Marco Furletti di Uil e Luciana Tartarelli di Fials Confsal. "La situazione è complessa - hanno ribadito più volte i sindacati - , e diventa fondamentale in questa fase molto incerta acquisire gli strumenti giusti per affrontare qualunque evenienza. L'auspicio per tutte le sigle sindacali è che non ci siano perdite occupazionali anche se il percorso di internalizzazione rimane davvero complicato".
Dal canto loro i consiglieri, in particolare Raffaelli e Caratozzolo, il mancato confronto con Asl peserebbe come un macigno. "Lo dichiaro pubblicamente - ha detto il consigliere Pd Raffaelli - non siamo riusciti ad avere Asl in commissione e soffriamo questa 'chiusura' che se non erro risale alla manifestazione avvenuta in Via Fazio". Caratozzolo ha condiviso la preoccupazione dei sindacati e fatto appello ad aggiornamenti costanti, in commissione, sull'evolversi della vicenda. Per Del Turco sarebbe fondamentale che nell'ambito dei possibili sviluppi, anche con le gare che dovranno venire, evitare lo sradicamento del personale.
Non sono mancate comunque le scintille che il presidente di commissione Frijia ha affrontato ricordando a tutti i presenti che la porta della commissione in corso è sempre aperta e che i sindacati potranno relazionare sullo sviluppo di tutte queste vicende ogni qualvolta lo riterranno opportuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La platea in commissione su Oss e ausiliariato


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News