Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Aprile - ore 15.16

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Nuovo e usato in vetrina sulla Morin, ritorna Barchemercato

Quindicesima edizione per la manifestazione dedicata alla piccola nautica da diporto.

Da giovedì 4 a domenica 7 aprile
Nuovo e usato in vetrina sulla Morin, ritorna Barchemercato

La Spezia - Dal 4 al 7 aprile torna in passeggiata Morin e lungo il porticciolo Assonautica “De Benedetti” l’appuntamento con Barchemercato, la rassegna del nuovo e dell’usato nautico che ogni anno richiama alla Spezia migliaia di visitatori. La mostra mercato, giunta alla 15esima edizione e per questo divenuta evento simbolo della città e del suo mare, è organizzata da Blue Hub (azienda speciale della Camera di commercio Riviere di Liguria) e Assonautica provinciale con la collaborazione del Comune della Spezia e dell’Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Orientale. Giovedì 4 aprile alle 10.30 l’inaugurazione. L’ingresso è libero e l’apertura è tutti i giorni dalle 10 alle 19.

In vetrina lance, pilotine, gozzi, gommoni, motori marini, accessori e servizi per la nautica da diporto. Più di un centinaio le imbarcazioni in mostra: nuove e usate, a motore e a vela, dai 5 ai 12 metri. L’esposizione è sia a terra, lungo i 1.600 metri di passeggiata, che a mare, lungo i 1.300 metri del porticciolo. Un’occasione per valutare i nuovi arrivi e l’usato con la possibilità, su richiesta, di testare i mezzi in mare: opportunità, questa, molto apprezzata dai visitatori che arrivano anche da fuori regione.

La manifestazione è stata presentata questa mattina nella sede spezzina della Camera di commercio da Cristiana Pagni, presidente di Blue Hub, Ilario Agata, direttore di Blue Hub, Pier Gino Scardigli, presidente di Assonautica provinciale, Paolo Gigliola, consigliere Assonautica provinciale e responsabile del porticciolo, Lorenzo Brogi, assessore alle Attività produttive del Comune della Spezia, Federica Montaresi, dirigente dell'Autorità di sistema portuale, Massimo Seno, comandante della Capitaneria di porto della Spezia, e Margherita Balladori, responsabile del progetto Porto dei Piccoli.

Nell'ambito delle celebrazioni della Giornata del Mare, il porticciolo Assonautica mette a disposizione i propri spazi per l’imbarco dei giovani coinvolti nel raduno di barche “Un mare di solidarietà” in programma domenica 7 aprile e organizzato da Capitaneria di porto della Spezia, Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria Ambito Territoriale della Spezia, Lega Navale Italiana Sezione della Spezia.

"Giungere alla quindicesima edizione è segno di come questa manifestazione abbia assunto importanza e sia diventata punto di riferimento. Il mercato italiano della nautica sta ritornando ai livelli del 2009, quando iniziò una dura crisi, e ha fatto segnare un più 33 per cento. Parliamo di un comparto che in Italia cuba 4 miliardi di euro", ha illustrato la presidente Pagni.
"Dopo la Campionaria giungiamo al tradizionale secondo appuntamento primaverile con le iniziative organizzate dalla Camera di commercio. La nautica - ha detto Agata - è strategica per il nostro territorio e ci aspettiamo i buoni risultati delle edizioni precedenti. Quest'anno sono presenti tutti gli operatori spezzini, tranne uno".
"Questa edizione - ha proseguito Scardigli - si caratterizza per la convergenza con le iniziative per i bambini e la collaborazione con l'associazione Porto dei Piccoli, ma anche per la promozione di nuove iniziative come il progetto Cambusa".
Montaresi ha ricordato come l'Adsp da sempre sostenga Barchemercato e il settore del diporto, "asse importante del nostro cluster portuale, all'interno del quale vogliamo far convivere nella maniera migliore le tante attività che lo contraddistinguono".
"La nautica da diporto - ha aggiunto Brogi - rappresenta una realtà produttiva importante e lo stretto contatto della città con il mare. Quest’anno con il progetto Cambusa il nostro comparto agroalimentare incontra il mare, due realtà importanti che caratterizzano il nostro territorio, che sanno valorizzare la nostra identità. Come liguri e ancora prima come spezzini non possiamo non tenere presente questo splendido binomio".
Il comandante Seno ha ringraziato l'illustratore Davide Besana per il disegno realizzato per la Giornata del mare e ha sottolineato il sostegno della Capitaneria di porto alle attività che guardano al settore del diportismo, mentre Balladori ha spiegato quali sono le attività dell'associazione Porto dei Piccoli, nata nel 2005 all'interno dei reparti di Pediatria: "Seguiamo le famiglia nel corso dell'ospedalizzazione dei bambini e stiamo trovando sempre maggiore spazio negli ospedali italiani. Alla Spezia abbiamo un operatore fisso e riusciamo a seguire 13 bambini a domicilio".

Gli operatori dell’edizione 2019 sono: Beppe Nautica, MG Nautica, Motorvela srl, Nautilus 2001 di Barlassina, Nautica Galimberti, Pagliarini Group, Red Mullet Marine srl. Stand istituzionali: Vigili del Fuoco, Mitilicoltori spezzini, Porto dei Piccoli onlus, Progetto Cambusa (progetto di cui è capofila la Camera di Commercio di Sassari e gli altri componenti sono Assonautica Provinciale della Spezia, Assonautica Nord Sardegna, Università di Sassari, Comune di Capoliveri, Ville de Bonifacio, France Station Nautique). Presente il CNES (Centro Nautico e Sommozzatori della Polizia di Stato) con due moto d'acqua a mare e l'imbarcazione della Guardia di Finanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News